Condividi la notizia

INCIDENTE

Tragico incidente, mamma di due figli muore per le gravissime ustioni riportate

Una incredibile fatalità, una sorta di ritorno di fiamma avrebbe investito una infermiera di Rovigo mentre stava igienizzando il bagno di casa. Immediato l’intervento del Suem 118 e dei Vigili del fuoco. E' deceduta all'ospedale di Rovigo

0
Succede a:

ROVIGO - Non erano ancora le 6 di mattina di venerdì 28 maggio, quando è arrivata la chiamata al Suem 118. Una infermiera di 48 anni, residente del quartiere San Pio X di Rovigo, mentre stava disinfettando il bagno, ha preso fuoco. Sarebbe questa la ricostruzione di quanto accaduto all’alba, sul posto sono immediatamente intervenuti i Vigili del fuoco e il Suem 118, a dare l’allarme il marito, che ha prestato i primi fondamentali soccorsi seguendo i consigli degli operatori.

Sembrerebbe una tragica fatalità. Un’operazione compiuta diverse volte anche in ambito lavorativo, ma venerdì mattina è successo l’indescrivibile. Come nell’accensione di barbecue, ci sarebbe stato un ritorno di fiamma. Come sia accaduto è al vaglio degli inquirenti. Il fuoco si è propagato nel giro di pochi istanti, la donna era vestita, le ustioni hanno interessato l’80% del corpo.

Nessun gesto volontario apparente, un indicente domestico di devastanti proporzioni. La donna è morta in Ospedale nel tardo pomeriggio. Sul posto è intervenuta anche la Polizia di Stato con la Mobile e la Scientifica per chiarire quanto accaduto. La donna è madre di due figli minori, l’intera famiglia, con cui aveva programmato già le ferie, è distrutta.

Articolo di Venerdì 28 Maggio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it