Condividi la notizia

ASSONAUTICA

“Fiume di mezzo”, in barca con l’autore: Diego Crivellari legge il Polesine e la sua storia 

Sabato 29 maggio si è tornati a navigare lungo il Canalbianco (Rovigo), per una giornata all’insegna del turismo slow e della cultura. Diego Crivellari, politico e scrittore ha presentato le sue due ultime fatiche

0
Succede a:

ROVIGO- Proseguono gli eventi organizzati da Assonautica Acque Interne Veneto ed Emilia. Sabato 29 maggio si è tornati a navigare lungo il “fiume di mezzo”, il Canalbianco, per una giornata all’insegna del turismo slow e della cultura. 

Interessante la proposta rivolta ai partecipanti, il cui numero era rigidamente contingentato e in linea con le direttive anti Covid: a bordo dell’imbarcazione Diego Crivellari, politico e scrittore che ha presentato le sue due ultime fatiche letterarie, “Scrittori e mito nel Delta del Po” e “Mistero Adriatico” a fianco dell’editore Paolo Spinello.

Un format davvero vincente e molto apprezzato da tutti, organizzato in collaborazione con l’associazione Rem e col sostegno della Camera di Commercio di Venezia-Rovigo, per un pomeriggio che ha visto pure un intermezzo musicale in barca e la visita guidata da un’esperta archeologa al Museo Archeologico Nazionale di Adria. Partenza e arrivo, invece, dall’Ostello Canalbianco di Arquà Polesine, dove al rientro la comitiva ha potuto godere di un aperitivo preparato e servito dai bravissimi ragazzi dell’Osteria della Gioia, momento finale di ristoro e inclusione.

Crivellari ha offerto brevi passaggi dei suoi libri fornendo alcune chiavi di lettura per “leggere” il territorio e la sua storia: il focus era incentrato su Adria, tappa di giornata e città che ha dato il nome al mare che un tempo la bagnava e a cui ha legato le sue fortune, ben prima di Ravenna e di Venezia, e capace al tempo di reggere il confronto con Siracusa, “la New York dell’epoca”. Da Filisto a Platone, passando per Dante fino ad arrivare a Byron: un viaggio nel viaggio, cullati dal suono dell’acqua e immersi nella natura.

Soddisfazione da parte del presidente Alba Rosito e dal consigliere Erasmo Bordin: “Siamo contenti di aver visto e percepito l’entusiasmo di chi era a bordo. Siamo convinti che la miglior promozione e per questo tipo di offerta turistica, sia e resti comunque il passaparola in chiave di conoscenza e valorizzazione di un territorio che ha molto ancora da offrire dal punto di vista culturale e naturalistico”.

Prossimi appuntamenti sulle vie d’acqua interne,  domenica 13 giugno lungo l’alveo dell’Adigetto a Rovigo per una manifestazione in partnership con il Gruppo Remiero Adigetto cui faranno seguito due eventi bike and boat in collaborazione con Deltablues  sabato 19 e  domenica 27 giugno. Si chiude l’11 e  12 settembre con una due giorni lungo il Po, dove Assonautica torna alla navigazione sperimentale di percorsi coinvolgendo istituzioni e amministrazioni per lo sviluppo del cicloturismo abbinato alla navigazione turistica lungo il “grande fiume”.

Articolo di Lunedì 31 Maggio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it