Condividi la notizia

FESTA DELLA REPUBBLICA

Castelmassa: 2 giugno dedicato ai neomaggiorenni che hanno ricevuto la costituzione italiana

Una festa della Repubblica particolarmente vissuta a Castelmassa, dove i protagonisti sono stati i neomaggiorenni, che hanno ricevuto il documento più importante della Repubblica Italiana (Rovigo)

0
Succede a:
CASTELMASSA (Rovigo) - Mercoledì 2 giugno, l’amministrazione comunale di Castelmassa, insieme al neonato Comitato della Biblioteca, ha organizzato la consegna delle Costituzioni della Repubblica italiana ai neomaggiorenni del comune. I giovani maggiorenni si sono riuniti alle 11 presso piazza G. Garibaldi dove, dopo le note dell’inno d’Italia, è iniziata la cerimonia.

Alla commemorazione erano presenti il Sindaco Luigi Petrella, il maresciallo dei Carabinieri Nicoletta Masieri, il tenente Roberto Marinelli, la sindaca dei ragazzi Chiara Mazzali, il consigliere alle politiche giovanili e presidente del Comitato della Biblioteca Federico Ragazzi, i membri del Comitato Cristina Raisi, Vittoria Merighi, Ester Bernini, Matteo Pinotti e Paolo Brenzan e la bibliotecaria Silvia Raisi.

Il sindaco Petrella, dopo aver spiegato l’importanza della manifestazione e della Festa della Repubblica, ha ceduto la parola alla giovane Chiara Mazzali, sindaca dei ragazzi. Federico Ragazzi, consigliere alle Politiche giovanili e Presidente del Comitato della Biblioteca, ha spiegato che: “Questa consegna solitamente si svolgeva a fine dicembre, in modo che tutti i ragazzi presenti fossero effettivamente maggiorenni".

"L’anno scorso però, a causa della pandemia, non è stato possibile organizzare la consegna delle Costituzioni ai ragazzi dell’annata 2002 e, per non essere costretti a posticipare ulteriormente, abbiamo deciso di rimediare chiamando i maggiorenni degli anni 2002 e 2003, facendo coincidere questo evento simbolico con il due giugno, Festa della Repubblica italiana. I due eventi – consegna delle Costituzioni e Festa della Repubblica – sono ovviamente strettamente legati: la Costituzione è infatti il documento chiave su cui si basa lo Stato italiano".

"È quindi un onore per l’Amministrazione e per il Comitato donare questo piccolo-grande documento ai nuovi maggiorenni, con l’obbiettivo di sensibilizzarli ai diritti e, soprattutto, ai doveri a cui ogni cittadino responsabile è chiamato a rispondere. Speriamo che questo possa contribuire a rendere i nostri ragazzi più consapevoli e attivi all’interno della nostra Comunità, anche attraverso l’adesione alle numerose e preziose associazioni presenti all’interno del nostro comune”.

Ragazzi conclude ringraziando “Il sindaco Petrella, i rappresentanti dell’Arma dei Carabinieri, la sindaca dei ragazzi Chiara Mazzali e tutti i membri del Comitato della Biblioteca che hanno organizzato l’evento. Il grazie più importante ovviamente va a tutte le ragazze e i ragazzi neomaggiorenni che, con la loro presenza, hanno dato senso a questa giornata”.

All’evento erano presenti anche diversi rappresentanti delle associazioni locali. Insieme alla copia della Costituzione, i neomaggiorenni hanno ricevuto un piccolo attestato, firmato dal sindaco Petrella e dal consigliere Ragazzi, che dà loro il benvenuto all’interno della “comunità dei maggiorenni”.
Articolo di Mercoledì 2 Giugno 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it