Condividi la notizia

RUGBY TOP10

Edoardo Mastandrea al Calvisano

Lascia Rovigo con lo scudetto appena conquistato, ma ha avuto una stagione sfortunata a causa di un infortunio alla spalla, Mastandrea prende la strada di Calvisano

0
Succede a:

ROVIGO - E’ ufficiale. Il padovano Edoardo Mastandrea lascia Rovigo, la prossima stagione giocherà per il Calvisano di Gianluca Guidi.

Nato pochi metri dal centro sportivo del Valsugana, il 25 aprile 2000, dove cresce rugbisticamente, con il “Valsu” vince lo scudetto U16 e lo scudetto U18 per poi passare all’Accademia Francescato nella stagione 2018/19.

Trequarti centro, nel 2019 gioca il Sei Nazioni e il mondiale U20, segnando una meta contro la Scozia.

Dall'Accademia Francescato, passa a Rovigo dove, nella prima stagione interrotta dal lockdown, vince la Coppa Italia e totalizza 482 minuti giocati con due mete realizzate. Un’infortunio alla spalla, in questa stagione, gli impedisce di allenarsi e giocare in maniera continuativa, ma comunque vince lo scudetto con i compagni di squadra della FemiCz Rovigo, nella storica finale del Plebiscito LEGGI L'ARTICOLO SUL 13ESIMO SCUDETTO

“Spero di avere occasioni per misurarmi al massimo livello del Top10 – ha dichiarato Mastandrea - A Calvisano, la prossima stagione, ci sarà molta concorrenza nel ruolo e pertanto dovrò sempre farmi trovare pronto ogni qualvolta l’allenatore riterrà di mettermi in campo. Qui troverò, inoltre, molti amici che hanno condiviso con me, sia l’avventura degli scudetti giovanili del Valsugana (Peruzzo) che l’esperienza della nazionale U20 (Mazza, Michelini, Maurizi e Marinello). Spero di poter essere utile alla società nel raggiungimento degli obiettivi sportivi prefissati e questa esperienza per me è un ulteriore prova di responsabilità e un’opportunità importante di crescita”.

Articolo di Mercoledì 9 Giugno 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it