Condividi la notizia

CONERTO PAPOZZE

Un concerto per la madonna di Panarella

Giovedì 17 giugno alle ore 21.15 presso la chiesa di San Luigi della frazione di Papozze (Rovigo) si svolgerà questo concerto voluto fortemente dal comitato gestore della parrocchia e circolo Arci di Rovigo

0
Succede a:
PANARELLA (Rovigo) - C'è grande attesa a Panarella di Papozze per l'evento di giovedì 17 giugno, ore 21.15, rientrante nel programma per l'intronizzazione della Madonna Nostra Signora di San Suan de Los Lagos, preparato dal circolo Noi San Luigi di Panarella e dal Comitato Organizzatore.

Presso la locale chiesa San Luigi Gonzaga (g.c.) verrà eseguito un concerto di musica barocca dei compositori: M. Marais (La folia), J.S Bach (Arioso), G.F. Handel (Sonata in Do Maggiore), L.C d'Hervelois (Suite in La Maggiore) e A. Vivaldi (Sonata in La Minore).

Il concerto, frutto di una collaborazione tra il Comitato organizzatore, Arci Rovigo e circolo Arci Prima Corda vedrà come esecutori due musicisti con curricula di fama nazionale e internazionale, ovvero Andrea Maini alla viola e Marco Vincenzi al clavicembalo.  

Andrea Maini, ha suonato come Prima Viola con l'Orchestra del Teatro dell'Arena di Verona, Opera di Roma, San Carlo di Napoli, Fenice di Venezia, Regio di Torino, Verdi di Salerno, Filarmonica Marchigiana. Ha eseguito come solista in prima nazionale Electra di Ivan Fedele alla Scala di Milano. Si è esibito con prestigiose formazioni nelle principali sale da concerto di tutto il mondo. Insegna Viola al Conservatorio Bomporti di Trento.

Marco Vincenzi, Svolge un'intensa attività concertistica in tutto il mondo, sia di solista sia di direttore e concertatore, in diverse formazioni cameristiche barocche, partecipando a prestigiose manifestazioni. Attivo nella ricerca, ha sempre operato nel campo di ritrovamenti di opere musicali del 700 e dell'800 con edizioni e pubblicazioni di carattere storico e
musicologico. Ha insegnato in diversi Conservatori ed è attualmente docente di Clavicembalo presso il conservatorio di musica di Verona.

L'entrata è libera nel rispetto delle norme sulla sicurezza attualmente vigenti  
Articolo di Martedì 15 Giugno 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it