Condividi la notizia

SICUREZZA

"Quando sei in strada, non ti distrarre e guida per bene"

Il 19 giugno a Rosolina Mare (Rovigo) arriva il tour dei volontari Anpas, per la promozione della sicurezza stradale. Percorsi esperienziali, un simulatore di ribaltamento auto, un simulatore di impatto, incontri in piazza con volontari formati

0
Succede a:
ROSOLINA (Rovigo) - Arriva il 19 giugno a Rosolina Mare la terza tappa del tour "Guida per bene" dei volontari Anpas (LEGGI ARTICOLO) che sta attraversando l'Italia per promuovere la sicurezza stradale con il progetto di prevenzione “Buona strada”, finanziato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali.

Il progetto: Dalla guida in stato di ebbrezza alla distrazione: tanti i comportamenti scorretti e pericolosi assunti da chi è in strada in auto, moto, in bicicletta o a piedi. Con "GUIDA X BENE" i volontari Anpas promuoveranno i comportamenti virtuosi in strada attraverso dimostrazioni pratiche e interattive di pericoli per contrastare di comportamenti scorretti e dannosi per la salute delle persone (come il consumo di alcol o l'uso improprio dei cellulari alla guida) e con effetti negativi sulla sicurezza stradale. 

Cosa si farà in piazza? Volontari formati da un percorso lungo oltre un anno per dare informazioni alla cittadinanza, un simulatore di ribaltamento auto e un simulatore di impatto per dimostrare l’importanza, anche a bassa velocità, dell’uso delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta per i bambini e l’impatto dell’alcool sulla guida: queste le caratteristiche delle piazze Anpas che verranno allestite in ognuna delle tappe del tour.

Il contesto: gli incidenti stradali sono le principali cause di morte nel mondo determinando circa 1,3 milioni di decessi e 50 milioni di feriti in un anno e rappresentando la prima causa di morte di bambini e giovani con un’età compresa tra 5 e 29 anni.  

La novità del progetto: i volontari Anpas. Dopo aver fatto soccorso durante tutta la pandemia, aver partecipato all'assistenza negli hub vaccinali, oltre al soccorso prestato in Italia ogni giorno da oltre 150 anni, i volontari Anpas saranno i promotori di norme di comportamento da tenere in strada perché ogni giorno, come volontari, sono appunto esposte al soccorso e all’assistenza stradale.

Un percorso condiviso. Per la realizzazione del progetto Anpas si è avvalsa del prezioso contributo di un pool di collaboratori: ACI  (Automobile  Club  D’Italia),  AIASF  (Associazione  italiana  assistenti  sociali),  Ordine Assistenti  sociali  Calabria,  Ordine  Assistenti  Sociali  Sardegna,  Società  della  Salute  area  pratese,  Università Verde  Bologna/Associazione  Antartide,  Coordinamento  Toscano  Gruppi  Auto  Aiuto,  Associazione  Cerchio Blu (in  soccorso dell’emergenza), i comitati  regionali Anpas  Abruzzo,  Basilicata,  Calabria,  Campania,  Emilia-Romagna,  Lazio, Liguria,  Lombardia,  Marche,  Piemonte,  Puglia,  Sardegna,  Sicilia,  Toscana,  Umbria,  Valle  D’Aosta,  Veneto, Croce Bianca di Bolzano, Croce Bianca di  Tesero (TN).

Guida per bene è un intervento realizzato con il finanziamento concesso dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali per l’annualità 2018 a valere sul Fondo per il finanziamento di progetti e attività di interesse generale nel terzo settore di cui all’art.72 del decreto legislativo n.117/2017 e con il patrocinio del Ministero delle infrastrutture e della mobilità sostenibili.

 
Articolo di Venerdì 18 Giugno 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it