Condividi la notizia

COMUNE

Finalmente dovrebbero ripartire i lavori per la tribuna del Perolari

Nell’ottobre scorso il cantiere si era riavviato per poi nuovamente arenarsi. Buone notizie per lo stadio di Lendinara (Rovigo)

0
Succede a:

LENDINARA (Rovigo) – Il neo assessore Gino Zatta parla di uno spiraglio che si sta aprendo per sbloccare la situazione di stallo che rallenta i lavori per la nuova tribuna del Perolari.

Quella della tribuna del principale campo da calcio cittadino, è una situazione che si trascina da qualche anno, complicata dalle vicende societarie delle ditte appaltatrici.

Era il 18 ottobre 2019, infatti, quando la ditta Pro Edil srl di Milano si era aggiudicata l’esecuzione del primo stralcio di una nuova tecnostruttura funzionale per l'impianto sportivo di via Perolari. I lavori erano poi stati consegnati il 24 ottobre e poco dopo la vecchia tribuna era stata demolita. Tre mesi dopo però, il 24 gennaio 2020, la ditta aveva comunicato l’impossibilità di far fronte agli adempimenti, gettando la spugna il 18 febbraio, quando è stata disposta la risoluzione in danno all’appaltatore. Il 16 marzo fu preso contatto con il raggruppamento temporaneo d'impresa con sede a Este, secondo in graduatoria e, il 7 maggio, assegnati i lavori poi nuovamente arenati sia a causa di un iter burocratico complesso ma anche per una questione di costi, giacché per legge la ditta che accetta di subentrare nella realizzazione dell'opera deve farlo allo stesso prezzo proposto dalla ditta vincitrice della gara. Nell’ottobre scorso il cantiere si era riavviato per poi nuovamente arenarsi.

Gino Zatta prudenzialmente non si sbilancia ma, dopo l’incontro di lunedì scorso con il direttore dei lavori, il tecnico comunale responsabile unico del procedimento e le due imprese che dovrebbero ultimare le opere, pare che si possa finalmente riprendere, per poi concludere la travagliata vicenda nel giro di un semestre.

Da quanto è dato sapere, non è stato modificato il quadro economico, ma tolte opere previste aggiungendone altre per migliorare la qualità della tribuna. Lunedì 21 le ditte scioglieranno le riserve dopo aver valutato i costi alla luce delle modifiche. “Per quanto riguarda i tempi di realizzazione - spiega Zatta -  è la parte strutturale a richiedere più tempo, per la necessità di lavorare in quota”.

“Purtroppo - conclude l’assessore - quando si tratta di realizzare opere pubbliche ci possono essere imprevisti, per cui si sa quando si inizia ma non quando si finisce”.

La buona notizia è che finalmente qualcosa si muove ma, in ogni caso anche per l'avvio di questa stagione sportiva la tribuna non potrà essere a disposizione.

Ugo Mariano Brasioli 

Articolo di Lunedì 21 Giugno 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it