Condividi la notizia

INAIL

La ferma posizione del Sindaco ha impedito il declassamento

Luciano Serafin, presidente dell’Anmil di Rovigo, ringrazia il primo cittadino Edoardo Gaffeo per l’impegno profuso in difesa dell’Inail territoriale

0
Succede a:

ROVIGO - Il presidente territoriale dell’associazione Anmil di Rovigo Luciano  Serafin unito a tutti i soci  intende esprimere ad Edoardo Gaffeo, Sindaco di Rovigo, la  più sentita gratitudine per la decisa e ferma posizione verso la paventata ipotesi da parte della Direzione regionale Inail di declassare la sede provinciale dell’Istituto di Rovigo, schierandosi in difesa sia dei diritti della categoria degli invalidi del lavoro che di tutti i lavoratori e delle aziende che avrebbero perso un importante punto di riferimento territoriale.

“Senza dubbio, grazie agli articoli e alle dichiarazioni in essi riportate, a sua “firma”, si è impedito che accadesse il peggio - commenta Luciano  Serafin - ed evitato il conseguente abbassamento delle tutele dell’intera cittadinanza. Il declassamento avrebbe avuto pesanti conseguenze come  mancato  supporto professionale di medici, assistenti sociali ed altri addetti alle prestazioni Inail, a cominciare dall’attività informativa e di consulenza fino alle visite e agli incontri con le vittime del lavoro e i loro familiari aventi diritto.  Un deciso grazie  per l’azione pronta e determinata che ha avuto nel ruolo di primo cittadino”

Articolo di Lunedì 28 Giugno 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it