Condividi la notizia

ANIMAZIONE TAGLIO DI PO

Animazione estiva a 360 gradi per il comune di Taglio di Po

Doppio coordinamento per questa importante attività, con comune di Taglio di Po (Rovigo) e istituto comprensivo che si sono spartiti l'organizzazione delle due fasce d'età

0
Succede a:
TAGLIO DI PO (Rovigo) - L'Istituto Comprensivo di Taglio di Po presenta il piano estate 2021. La programmazione è stata coordinata con l'amministrazione comunale che realizza il servizio di animazione estiva, in modo tale da non creare sovrapposizioni e fornire un servizio adeguato alle famiglie e ai ragazzi.

Mentre il comune si è infatti focalizzato sulla fascia d'età 3-10 anni, l'Istituto Comprensivo si è incentrato sulla fascia d'età 11-14 anni. Per la Dirigente Scolastica Prof.ssa Antonella Flori: "Si tratta di una novità per la scuola che apre le proprie porte durante il periodo estivo, allo scopo di tentare di colmare quel gap che si è venuto a creare durante la pandemia. La risposta è stata positiva; alle famiglie va il nostro ringraziamento per la partecipazione e la fiducia riposta".

Anche per l'assessore all'Istruzione Veronica Pasetto la proposta fatta dalla scuola è significativa e fondamentale: "La scuola dimostra di essere un luogo non solo di formazione e di apprendimento di nozioni tecniche, ma altresì di sviluppo dell'alunno a 360° nelle sue doti e capacità, per migliorare la socialità e recuperare quella normalità che è venuta meno durante il lockdown".

Il progetto "E-state con i Robot" è stato proposto dall'Istituto Comprensivo di Taglio di Po per favorire la socializzazione e potenziare le competenze digitali degli alunni; esso prevede l'utilizzo del nuovo laboratorio di robotica allestito con dei banchi ergonomici, dei kit Lego Mindstorm EV3 e di una stampante 3D.

La risposta delle famiglie e degli alunni è stata molto buona, si sono infatti iscritti 14 bambini delle classi quinte delle Scuole Primarie G. Pascoli e G. B. Stella e 15 ragazzi delle classi prime della Scuola Secondaria E. Maestri.
I ragazzi, suddivisi in gruppi di lavoro e guidati dal docente di Tecnologia, inizieranno dapprima con l'assemblaggio dei robot, la programmazione dei movimenti e la gestione dei sensori, proseguiranno poi con la realizzazione della "Goal Line Technology" utilizzata nel calcio e di un sistema automatico di raccolta differenziata di rifiuti, infine simuleranno il funzionamento di un incrocio con semaforo.

Il laboratorio di robotica proposto rappresenta una prima risposta alle difficoltà emerse durante il periodo della pandemia, ma diventerà un'attività svolta regolarmente fin dal prossimo anno scolastico. Il progetto Orto d'Estate è anch'essa un'attività mirata al miglioramento della socializzazione, l'inclusione e la consapevolezza ambientale degli alunni che vi partecipano. Gli alunni hanno affrontato la cura pratica dell'orto che in questo periodo dell'anno consiste nel bagnare i filari, sarchiare, raccogliere degli ortaggi.

Hanno avuto la possibilità di incontrare e di collaborare con le persone con disabilità e gli operatori della cooperativa "Attivamente", ospiti dell'orto didattico e hanno dimostrato una grande disponibilità operativa e sociale. Gli alunni hanno deciso, nel corso del progetto, di realizzare una zona dedicata alle piante aromatiche e una "caccia al tesoro tra gli ortaggi". Tale attività potrà essere inserita nella prima settimana di scuola, il prossimo settembre, tra le attività di accoglienza per gli alunni delle nuove classi prime.

L'entusiasmo degli alunni nel partecipare a questo progetto ha fornito spunto di riflessione al docente sull'importanza di realizzare compiti di realtà che possano creare la giusta motivazione all'apprendimento e gettare le basi di un buon clima di collaborazione, elementi necessari a favorire i processi di apprendimento.

È stato attivato anche il corso "Fun English" che si propone di stimolare i ragazzi ad avvicinarsi ad alcuni aspetti della lingua inglese attraverso una serie di esercitazioni e attività ludiche in un contesto sereno e accogliente. Si conversa in lingua straniera su argomenti familiari, si ripassa e si apprende del lessico, ci si esercita nella pronuncia e nella memorizzazione dei vocaboli. Si ascoltano canzoni e si propone la visione di un film di animazione in lingua originale con i sottotitoli, accompagnata da attività di comprensione e riflessione. Oltre al ripasso e al rinforzo di alcuni contenuti già appresi durante l'anno scolastico, i ragazzi hanno soprattutto l'occasione di cogliere e familiarizzare maggiormente con la bellezza della lingua inglese.

Per i bambini della scuola primaria, le classi 1° GB Stella e 2° GB Stella con le loro rispettive insegnanti, Monica Moretti e Patti Elena hanno fatto un corso incentrato sulla lettura animata story-telling per incentivare l'uso del "potere fantastico" nella mente del bambino, allo scopo di promuovere la lettura e il dialogo quali strumenti di espressione, comunicazione e condivisione.


Articolo di Mercoledì 30 Giugno 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it