Condividi la notizia

RALLY TAGLIO DI PO

Casentino: un altro secondo per Alessio Bellan

Continua la stagione da sogno per il pilota di Taglio di Po (Rovigo), nuovamente a podio nell'International Rally Cup e nella 208 Rally Cup Pro di casa Peugeot

0
Succede a:
TAGLIO DI PO (Rovigo) - Dire che la stagione agonistica 2021 di Alessio Rossano Bellan sia da incorniciare è dir poco, autore anche lo scorso fine settimana di una nuova prestazione più che convincente, chiusa sul secondo gradino del podio di classe R2C. Nuovo debutto, al Rally del Casentino, ma la musica non è cambiata e l'affiatamento del pilota di Taglio di Po con la Peugeot 208 Rally 4, messa a disposizione da Baldon Rally e supportata da Monselice Corse, e con Sara Montavoci, alle note, si conferma in costante crescita.

Un piazzamento significativo per il portacolori di AB Motorsport, fruttato punti pesanti sia nell'International Rally Cup, grazie al coefficiente maggiorato, che nella 208 Rally Cup Pro. Un bottino che si traduce anche in un ulteriore allungo in vetta al Trofeo Rally Anthea Italia. In una classe ben assortita, tra piedi pesanti e presenze estere tutte da scoprire, Bellan si insediava al terzo posto, sin dalla prima prova speciale ovvero quella di “Corezzo”, mentre in testa i due battistrada designati alla vigilia, Straffi e Giovanella, iniziavano a fare il vuoto.

Un regalo della dea bendata, l'addio della compagnia da parte di Straffi sul terzo crono, regalava su un vassoio d'argento la seconda piazza al polesano, chiamato a tenere alto il livello di concentrazione visto che sia Cugini che il tedesco Noller lo tallonavano, a soli sette secondi.

Sul quarto impegno di giornata, il tradizionale giro di boa, Bellan staccava il terzo parziale di classe, mettendo dietro Noller ma vedendo avvicinarsi pericolosamente Cugini, ora a 1”7. Se la prima posizione non era più in discussione la sfida per il podio si faceva elettrizzante e, sulla ripetizione di “Rosina”, il tagliolese incassava un decimo da Noller ma rifilava una decina di secondi a Cugini, tirando il fiato ed aumentando il divario con i diretti inseguitori.

Al calare della sera la battaglia continuava ed il nuovo duello, il penultimo di giornata sulla “Corezzo”, andava a favore di Cugini mentre Bellan era terzo, davanti però al tedesco Noller. Ad una sola prova dal termine, la temuta “Crocina”, erano sette i secondi da gestire sugli oltre ventidue chilometri che separavano Bellan dall'ultimo controllo orario e, grazie ad un ottimo secondo parziale che sanciva distacchi importanti ai rivali, si poteva dare inizio alla festa.

“Il Casentino è una gara molto difficile ed impegnativa – racconta Bellan – ma arrivare a giocarsi la seconda posizione sull'ultima prova speciale, al buio e su oltre ventidue chilometri è stata una soddisfazione importante per noi. Vedevo la polvere di Giovanella e mi dicevo che se aveva tagliato lui li allora dovevo farlo anche io. Quando passi due volte sul palco va sempre bene".

"Siamo stati sempre terzi, sin dal via, su una classe di nove partenti e, grazie al ritiro di Straffi, siamo passati al secondo posto. Abbiamo cercato di difenderlo con tutta la grinta possibile. Siamo sicuri che, in questa gara, potevamo fare meglio ma abbiamo mantenuto inalterato il gap sul chilometro da Giovanella. Siamo al primo anno in questo campionato e siamo già soddisfatti di questo passo. Abbiamo fatto alcune modifiche alla vettura, assieme allo staff di Baldon Rally, ed ora è ancora più sincera da guidare. Abbiamo dieci trasferte in programma quest'anno e, alla quinta, siamo sempre andati a podio, o primi o secondi. Speriamo di continuare così anche nel resto della stagione. Siamo motivati e determinati.”
 
Articolo di Martedì 6 Luglio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it