Condividi la notizia

ESERCITO ITALIANO

Il Ministero della Difesa promuove il Tenente Colonnello Mauro Furini

La consegna dei gradi è avvenuta nei giorni scorsi nella Base aerea di Poggio Renatico (Ferrara), l’Ufficiale degli Alpini della provincia di Rovigo è servizio presso il Comando delle Operazioni Aerospaziali

0
Succede a:
Mauro Furini

POGGIO RENATICO (Ferrara) - L’Aeronautica Militare ha reso noto che il Ministero della Difesa con recente decreto di nomina, ha promosso al grado superiore il Tenente Colonnello degli Alpini Mauro Furini. La consegna dei gradi è avvenuta nei giorni scorsi nella Base aerea di Poggio Renatico (Fe), alla presenza del Vice Comandante, Generale Gianluca Ercolani, che ha espresso parole di stima e apprezzamento per il lavoro svolto dall’Ufficiale, ringraziandolo per il continuo supporto al Comando delle Operazioni Aerospaziali, reparto d’avanguardia nella gestione e controllo dello spazio aereo e proiettato allo sviluppo del potere aerospaziale.

Originario di Rovigo, da sempre legato alla propria terra (risiede a Stienta), dopo essersi formato nei più prestigiosi istituti di formazione militari del Paese, dalla Scuola d’Applicazione per Ufficiali di Torino fino alle Scuole d’Artiglieria (Bracciano) e di Fanteria (Cesano), ha svolto incarichi di Comando a vari livelli in molteplici realtà operative situate in Piemonte, Lombardia, Friuli Venezia Giulia e nelle Truppe Alpine in Trentino Alto Adige. Successivamente è stato trasferito a Verona con incarichi di Stato Maggiore presso il Comfoter e di Giudice Militare presso il Tribunale Militare, per essere poi reimpiegato successivamente a Padova al Comando Forze Operative Nord. Assegnato nel 2012 alla caserma “Silvestri” a Rovigo, ha contribuito nella gestione di tutti gli eventi correlati alla soppressione del 5° Reggimento Artiglieria Contraerei decisa dal Ministero della Difesa, rendendo onore a ciò che l’Esercito ha rappresentato per il Polesine per quasi mezzo secolo.

Già Addetto stampa e “Portavoce” del 5° Reggimento Alpini di Vipiteno (BZ) e del Contingente Italo-Tedesco in Bosnia Herzegovina (Sarajevo), dopo aver conseguito il prestigioso Master in Cerimoniale a Roma, il Colonnello ha collaborato con la Presidenza della Repubblica nella gestione organizzativa di manifestazioni nazionali alla presenza dei Presidenti Carlo Azeglio Ciampi (Trieste-2004) e Giorgio Napolitano (Caserta-2006), fino all’omaggio reso dal Presidente Sergio Mattarella sui luoghi della Grande Guerra sul Carso nel 2015 e ad Asiago nel 2016. Nel contesto legato ai Grandi Eventi del Centenario, ha coadiuvato la Santa Sede nella gestione organizzativa in occasione dell’Udienza del Santo Padre, Papa Francesco, al Sacrario Militare di Redipuglia nel 2014, in omaggio ai Caduti di tutte le Guerre.

Nel trascorso professionale del Colonnello figurano inoltre importanti sinergie con la Protezione Civile Nazionale a supporto della popolazione in occasione di eventi calamitosi. In particolare è stato il coordinatore per gli assetti dell’Esercito (“Operazione Sabina”), impegnati nella gestione dei soccorsi a favore della popolazione dell’Italia centrale a seguito degli eventi sismici del 2016 e del gennaio 2017 a seguito della tragedia dell’Hotel di Rigopiano.

In ambito internazionale l’Ufficiale ha partecipato ad Operazioni di Peacekeeping (supporto alla pace) con incarichi operativi e di staff in diversi periodi, contribuendo a salvaguardare le popolazioni nei difficili contesti in cui è stato chiamato ad operare dalla Somalia, alla Bosnia Herzegovina fino al Libano dove, per il supporto e l’impegno sociale finalizzato alla ricostruzione di infrastrutture ad uso didattico nei villaggi del sud al confine con Israele, gli è stata conferita la Cittadinanza Onoraria Libanese da parte della Municipalità di Maarake. Insignito di diverse onorificenze da parte del Ministero della Difesa e dalle Organizzazioni Internazionali (NATO e ONU) per l’esemplare servizio reso, l’Ufficiale, nel corso della propria carriera, ha conseguito qualifiche e brevetti relativi alle Unità Corazzate e alle specialità Alpini e Paracadutisti.

Sensibile ai valori ed alle iniziative dell’Associazione Nazionale Alpini, attualmente il Tenente Colonnello Furini è il referente di Forza Armata presso il Comando delle Operazioni Aerospaziali di Poggio Renatico (Fe), e cura la formazione e l’addestramento di assetti aerotattici interforze tra i Reparti operativi dell’Esercito e gli Stormi dell’Aeronautica Militare, in vista dei sempre più crescenti impegni che il nostro Paese è chiamato a svolgere nelle missioni internazionali.                                          

Articolo di Mercoledì 7 Luglio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it