Condividi la notizia

SOCIETA' PARTECIPATE

Bilancio in utile e nomina del nuovo Cda di Asm Rovigo spa

Riconfermato il presidente Giuseppe Traniello Gradassi, entrano Claudia Biasissi e Paolo Scalabrini

0
Succede a:
ROVIGO - L'unico socio delle oltre 11 milioni di azioni di Asm spa, ovvero il Comune di Rovigo, ha approvato il bilancio della municipalizzata, in utile per 1,775 milioni di euro, con un valore della produzione di 6,772 milioni, e nominato il nuovo consiglio di amministrazione di Asm Rovigo spa. Riconfermato il presidente uscente Giuseppe Traniello Gradassi, entrano come nuovi componenti Claudia Biasissi (vice presidente) e Paolo Scalabrini. Lo ha comunicato il sindaco Edoardo Gaffeo che è intervenuto in assemblea soci insieme all'assessore al bilancio ed alle partecipate Andrea Pavanello. “Auguro buon lavoro – ha detto il sindaco -, al nuovo Cda di Asm e ringrazio il Cda uscente non riconfermato, che ha lavorato con noi per alleggerire i costi ai cittadini durante la pandemia. Un esempio: l'operazione parcheggi gratuiti”.
Il Comune di Rovigo ha accolto le richieste della società ed ha deciso in assemblea di prelevare dall'utile di Asm spa la somma di 1,45 milioni di euro, invece dei 1,6 milioni che erano stati messi a bilancio preventivo. Le risorse lasciate nella disponibilità di Asm spa verranno coperte dall'avanzo di bilancio comunale.

Biasissi, imprenditrice, è titolare dell'azienda “Fancy grafica sas”; Scalabrini, biologo con un master in Ambiente, ha lavorato presso Asm Spa come responsabile  di impianti di depurazione del settore Tutela acque, passato poi a Sodea, società di scopo di Polesine Servizi Spa, ora gestisce un'attività commerciale di proprietà.

"Ringrazio l'amministrazione comunale ed il sindaco Gaffeo per la fiducia e per la condivisione della nuova Asm" ha commentato il presidente Traniello Gradassi. "L'azienda è chiamata a nuovi rapporti e nuove prospettive con l'amministrazione, finalmente viene considerata di nuovo indispensabile e non solo una cassaforte" ha aggiunto il presidente di Asm Spa.

Il nuovo piano industriale ed i nuovi servizi saranno posti all'attenzione del consiglio comunale in tempi brevi, al momento sono state chieste alcune integrazioni di compendio all'esposizione del piano stesso. L'obiettivo ribadito dalla proprietà comunale è quello di arrivare ad una gestione caratteristica meno deficitaria rispetto ai costi di produzione. "Paolo Scalabrini lo conosco già dalla mia passata esperienza di amministratore in Asm spa, come collega consigliere ai tempi di Giovanni Salvaggio presidente - ha affermato Traniello Gradassi - di Claudia Biasissi avrò modo di apprezzarne le capacità".

Il sindaco Gaffeo ha ringraziato il consiglio di amministrazione uscente con la messa a verbale della piena soddisfazione dell'amministrazione per l'operato svolto soprattutto negli ultimi 12 mesi, con la piena collaborazione dei consiglieri Virna Riccardi e Pierfrancesco Munari all'indirizzo dato dal presidente Traniello Gradassi.

Proprio la consigliera uscente Virna Riccardi, presente all'assemblea soci di giovedì 8 luglio, ha commentato: "L’elezione appena avvenuta del nuovo Cda segna il termine del mio impegno come consigliere. Voglio ringraziare il presidente, il vicepresidente, il collegio sindacale ed i dipendenti dell'azienda che hanno dato prova di serietà e professionalità in questi anni impegnativi. Dal 9 luglio 2018 ho cercato di essere parte attiva nel processo di innovazione e sviluppo della società, che ha determinato in questi 3 anni una crescita costante dei servizi e del fatturato.
È stato un periodo caratterizzato da una notevole evoluzione normativa nell’ambito delle società a partecipazione pubblica, con riflessi nella disciplina degli appalti, della trasparenza, dell’anticorruzione, della riservatezza dei dati personali.

La gestione è stata costantemente adeguata alle nuove necessità, incluse le implicazioni derivanti dalle emergenza sanitaria in corso.
L'attenzione alle esigenze gestionali presenti e future è evidente nel piano  industriale quadriennale  2021-2024, che delinea una prospettiva solida per il futuro dell'azienda, che appare connesso anche ad una rinnovata attenzione per la formazione e l'aggiornamento delle risorse umane.

Sono certa che il nuovo Cda, al quale offro massima disponibilità per ogni contatto si ritenga necessario, saprà consolidare questi risultati a beneficio dell'azienda, dell'amministrazione comunale e dei cittadini di Rovigo".
Articolo di Giovedì 8 Luglio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it