Condividi la notizia

TERZO SETTORE

Il Grazie di Rovigo alle associazioni di volontariato

L'amministrazione comunale del capoluogo, alla presenza del Prefetto, celebra il valore di ogni singolo gruppo di volontari a cui va il pubblico ringraziamento delle istutuzioni

0
Succede a:
ROVIGO - "Diamo valore al volontariato". E' il titolo dell'evento promosso dall'amministrazione comunale, assessorati al Welfare e All'associazionismo, per ringraziare tutte le associazioni di volontariato per l'attività svolta con grande impegno in occasione dell'emergenza sanitaria e anche a supporto di altre iniziative dell'ente.
Oggi durante una cerimonia tenutasi a palazzo Nodari sono stati consegnati ai vari referenti, gli attestati per tutti i volontari delle associazioni coinvolte, oltre ad una ceramica realizzata dai ragazzi di Pianeta Handicap.


Un momento, come ha spiegato l'assessore al Welfare Mirella Zambello, di ringraziamento a tutto il mondo del volontariato e alle associazioni che hanno collaborato su diversi progetti legati all'emergenza Covid. A partire dal lockdown in cui le associazioni sono state molto attente nel consegnare a domicilio la spesa, i farmaci, le mascherine  e poi, a seguire, tutta una serie di interventi per offrire e informare i cittadini,  anche quelli più in difficoltà, sulle varie opportunità. E' stato attivato lo sportello integrato per aiutare le persone a compilare le varie domande e poi un grande sostengo per la campagna vaccinale promossa dalla Regione e dall'Ulss 5 Polesana con trasporto anziani, consegna a domicilio delle lettere e supporto alle sedi vaccinali per una serie di controlli e attenzione da parte dei volontari.

Ci sono inoltre, associazioni, come ha aggiunto l'assessore all'Associazionismo Erika Alberghini, che si sono occupate degli animali e del cibo per loro o di animali trovati in condizioni precarie. È stato dato anche aiuto al circo bloccato per il Covid e poi un ringraziamento al prezioso sostegno psicologico  dato da alcune associazioni.
Sono stati tanti i servizi a sostegno dell'emergenza e delle famiglie in quarantena. Alla cerimonia sono state inoltre invitate anche le associazioni che hanno dato il loro supporto per l'organizzazione lo scorso anno del  Giro d'Italia.
Zambello infine, ha ricordato  il progetto con il Csv di Padova e Rovigo partito dall'esperienza dell'emergenza, che si sta consolidando con capofila Bandiera Gialla ma con il coinvolgimento di diverse  associazioni.
“Questa esperienza virtuosa di rete si sta rinforzando e sta andando avanti – hanno detto Zambello e Alberghini -. Con le associazioni abbiamo seguito anche tutte le persone senza dimora. Una rete rinforzata a sostegno delle persone estremamente in difficoltà. Ringraziamo davvero tutti,  anche a nome del sindaco che oggi non ha potuto essere presente e di tutta l'amministrazione comunale”.
 
Alla cerimonia erano presenti  il vice prefetto vicario Rosa Correale, don Silvio Baccaro in rappresentanza del vescovo e della diocesi, il presidente del Csv Emanuele Alecci,  per la  Seconda commissione consiliare la consigliera Micaela Raise e Leda Bonaguro di Pianeta Handicap.
Articolo di Sabato 10 Luglio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it