Condividi la notizia

LAVORI PUBBLICI

Aggiudicati i lavori per il ponte di Baruchella. Chiusura prevista dopo l’estate

Tra fine settembre ed ottobre gli interventi allo storico manufatto del 1874 sulla Fossa Maestra di Baruchella. Chiusura totale per almeno 20 giorni e senso unico alternato per alcuni mesi fino al termine dei lavori

0
Succede a:
GIACCIANO CON BARUCHELLA (Rovigo) - Il sindaco Natale Pigaiani, interviene sulla chiusura al traffico prevista per il restauro dello storico ponte sulla Fossa Maestra a Baruchella, emersa nell’ultimo consiglio comunale del 9 luglio scorso. Il manufatto risale al 1874 e dopo oltre un secolo e l’inevitabile usura dovuta al traffico odierno richiede un rinforzo.


“La notizia del finanziamento non è nuova - commenta il Sindaco – (LEGGI ARTICOLO) ma ora Veneto Strade ha aggiudicato i lavori che inizieranno presumibilmente a settembre-ottobre e comporterà l’interdizione al traffico per almeno una ventina di giorni ed il senso unico alternato per alcuni mesi”. L’amministrazione incontrerà, con data ancora da stabilire, la società che si occupa della gestione dell’infrastruttura per concordare i possibili percorsi alternativi. Il sindaco ipotizza che per le automobili potrebbe essere utilizzato il ponte rosso sulla SP47, che però ha il limite di carico di 70qli, mentre per gli automezzi pesanti si renderà necessario deviare il traffico sulla superstrada.

L’intervento, finanziato con contributo statale per 100mila euro avrà un costo di 112.500 euro, di cui 12.500 a carico del Comune.

Il consiglio comunale ha deliberato anche altri interventi come le asfaltature parziali di via Pascolone a Zelo e a Baruchella per le vie Gardese e Sinistra Emissario, compreso il parcheggio delle scuole, mentre è prevista una revisione completa della segnaletica orizzontale e verticale. Accogliendo le indicazioni dei residenti e dopo alcune verifiche strumentali sui flussi di traffico, via Spizzenetto sarà transitabile dai soli frontisti con limite di velocità ridotto a 30 km/h.
Tutto da decidere invece per il controllo della velocità, riferisce infatti Pigaiani che: “Stiamo valutando la realizzazione di un sistema di videosorveglianza su tutti e tre i paesi che compongono il comune”.

Infine è stato approvato il nuovo regolamento comunale per la tassa sui rifiuti che prevede un aumento medio di circa 3 euro a persona per quest’anno “…ma ci tengo a precisare - sottolinea il primo cittadino - che il nuovo piano finanziario è stato redatto da Ecoambiente e comunque si tratta di un aumento minimo”. Di fatto scompaiono i rifiuti assimilati per le imprese e rimangono quelli speciali e urbani. Entro il 2022 le imprese potranno decidere di uscire dal ciclo dei rifiuti assimilati e utilizzare ditte specializzate per lo smaltimento diretto dei rifiuti accedendo agli sgravi previsti per la quota variabile a fronte della presentazione della tracciabilità del rifiuto stesso. 
Ugo Mariano Brasioli
Articolo di Martedì 13 Luglio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it