Condividi la notizia

CULTURA E NUOVE TECNOLOGIE

Attiva a Lendinara la biblioteca digitale

Il servizio permette di prendere in prestito gli ebook dei maggiori editori italiani, consultare migliaia di giornali provenienti da tutto il mondo, ascoltare musica e audiolibri in streaming e download e accedere a centinaia di migliaia di altre risorse

0
Succede a:
LENDINARA (Rovigo) - È partita anche a Lendinara la biblioteca digitale del Polesine grazie al servizio Mlol (MedialibraryOnLine). Il servizio di prestito digitale, offerto tramite la succitata piattaforma, è attivo per gli utenti iscritti alla Biblioteca comunale di Lendinara e permette l’accesso 24 ore al giorno, 7 giorni su 7.

Attraverso il portale messo a disposizione dal Sistema bibliotecario provinciale di Rovigo, il servizio permette di prendere in prestito gli ebook dei maggiori editori italiani, consultare migliaia di giornali provenienti da tutto il mondo (oltre 7.000 testate tra quotidiani, settimanali, mensili e periodici in versione completa e senza limitazioni), ascoltare musica e audiolibri in streaming e download e accedere a centinaia di migliaia di altre risorse digitali.

Lo sfogliatore della piattaforma ha varie funzioni che agevolano la lettura, compreso il traduttore e il lettore vocale automatico degli articoli. Sono inoltre disponibili oltre 45.000 ebook dei maggiori editori italiani ma anche in lingua straniera e in formato accessibile, oltre a opere per ragazzi. Ogni utente può prendere a prestito un massimo di 2 opere al mese per 14 giorni ciascuna.
Non ci sono limiti invece per l’accesso alle risorse open: si tratta di oltre 2.000.000 di risorse aperte gratuite che comprendono ebook, audiolibri, spartiti musicali, manoscritti, mappe, risorse e-learning, archivi audio e video e tanto altro.

Il catalogo della piattaforma Mlol è accessibile previa iscrizione attraverso la Biblioteca per ottenere così le credenziali per l’accesso, che andranno poi inserite nel portale.
L’assessore alla cultura Francesca Zeggio ringrazia Alfredo Sigolo e tutto il personale dell’ufficio cultura per la preparazione e predisposizione dell'innovazione della biblioteca e per gli aggiornamenti a cui partecipano grazie al Sistema bibliotecario provinciale.
Ugo Mariano Brasioli
Articolo di Mercoledì 14 Luglio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it