Condividi la notizia

EVENTO

Buon compleanno Lina, nuova centenaria dell'Iras di Rovigo

I nipoti di Lina Giacobbe e l'amministrazione comunale di Lusia intendono ricordare una donna straordinaria che ha speso tutta la vita al servizio degli altri

0
Succede a:
ROVIGO - Il vicesindaco di Lusia Michele Bassani, con delega, tra le altre, all'anagrafe, comunica che Lina Giacobbe, residente fino al 2019 nel comune, oggi ospite dell'Iras di Rovigo, ha compiuto 100 anni.

Agli auguri di buon compleanno da parte di tutti i nipoti della sigora Lina si unisce anche tutta l’Amministrazione Comunale di Lusia.
 
La nipote Katia ricorda così l'amata zia: "Lina è nata il 10 luglio 1921 a Lusia, l'attuale via Luigi Cotta, prima ancora la località era chiamata “Mezzavia” dove è rimasta fino al suo trasferimento nella struttura Iras di Rovigo a fine 2019.
La zia non ha avuto una vita semplice, all’età di 12 anni le è venuta a mancare la madre e lei, la più grande di sette figli, si è trovata a gestire ed accudire i fratellini assieme al papà Michele Pasquale. Una vita lntensa di impegni e sacrifici e dedicata completamente alla famiglia in un epoca di difficoltà economiche acuite dalla seconda guerra mondiale dove, in un Polesine rurale, imperversava la miseria.

Crescendo, tutti i fratelli e le sorelle mano a mano si sono sposati mentre lei è rimasta nubile e, con il padre, che poi è venuto a mancare nel 1969, rimane assieme al fratello Bruno e la moglie Derina. Con la famiglia del fratello Bruno passa tutta la sua vita occupandosi della “gestione della cucina” sua passione nel cucinare piatti e dolci di tradizione veneta come “el schinzotto cotto sotto el quercio” del camino, che ancora oggi rimangono nella nostra memoria e scatenano l’acquolina in bocca.

Noi nipoti ricordiamo ancora la casa piena di parenti e amici per pranzi e cene per tutti, nelle occasioni dei festeggiamenti dei sacramenti della Comunione, della Cresima, del Battesimo e ancora, quando prima di Natale era tradizione la macellazione, in casa, del maiale, un evento che nella nostra realtà era molto sentita e partecipata.

Anche la famiglia di Bruno e Derina, con 6 figli da crescere, ha vissuto delle difficoltà in un contesto rurale inserito nel nostro territorio, ma la zia, sempre presente, con la sua tenacia, ha dato un sostegno fondamentale nella gestione della casa e nell’accudirci, mentre la cognata Derina era impegnata nell’azienda agricola.

Carissima zia, tutta la tua vita l'hai spesa per gli altri, ti siamo riconoscenti e ti vogliamo un gran bene, il 10 luglio scorso abbiamo festeggiato il tuo 100° compleanno, che roccia! Tanti Auguri di Buon compleanno e aspettiamo di festeggiare anche il prossimo anno".
 
I tuoi nipoti
Articolo di Venerdì 16 Luglio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it