Condividi la notizia

EVENTI

Prevista la partecipazione straordinaria del tenore Cristian Ricci

A Villa Badoer a Fratta Polesine (Rovigo) giovedì 22 luglio va in scena l’Orchestra Giovanile Filarmonia Veneta. Un progetto in collaborazione con la Regione del Veneto

0
Succede a:
Corazzari, Ricci e Dall'Ara

FRATTA POLESINE (Rovigo) - Sarà il sesto appuntamento nell’ambito della rassegna musicale “I Concerti della Rinascita- I luoghi della Bellezza” e si svolgerà nel giardino antistante Villa Badoer a Fratta Polesine.

Il progetto è stato lanciato dal video “Mattinata” interpretato dal tenore Cristian Ricci e dall’Orchestra regionale Filarmonia Veneta e prevede un tour di 11 appuntamenti di musica, opera e belcanto nei luoghi più suggestivi del Veneto.

A Fratta Polesine giovedì 22 luglio l’appuntamento però avrà un sapore diverso. Ad esibirsi per la prima volta sarà infatti l’Orchestra Giovanile Filarmonia Veneta, orchestra di recentissima formazione all’interno di una nuova progettualità, che eseguirà un programma del tutto rivisitato con l’esecuzione di musiche di Mozart, Verdi, Puccini, Mascagni, Leoncavallo, De Falla, Piazzolla, Morricone, Bernstein. Il Concerto, sostenuto e ospitato dalla Provincia di Rovigo e dall’amministrazione comunale di Fratta Polesine e con il contributo di Aermec, prevede la partecipazione straordinaria del tenore Cristian Ricci e sarà diretto da Marco Titotto. Conduce la serata Federica Morello.  Ingresso libero, consigliata prenotazione 347-3781463.

“Valorizzare le giovani eccellenze musicali e promuovere il loro inserimento in un percorso professionale e formativo” spiega Cristian Ricci, Direttore artistico dell’Orchestra regionale Filarmonia Veneta e del Laboratorio lirico del Veneto. Nelle scorse settimane sono stati selezionati attraverso audizioni giovani musicisti di età compresa tra i 16 e i 27 anni, iscritti ai corsi accademici di primo e secondo livello dei Conservatori della regione, ai corsi di livello superiore dei Licei musicali presenti nel territorio regionale. Hanno partecipato alle selezioni allievi di livello superiore delle Istituzioni di formazione musicale riconosciute e giovani strumentisti in possesso di diploma accademico di primo, secondo livello e vecchio ordinamento residenti in Veneto. 

“Di fatto nasce con la presentazione del Concerto giovedì 22 luglio a Fratta Polesine un nuovo organismo musicale professionale regionale che sarà composto dal florilegio dei nostri giovani strumentisti veneti- dichiara il maestro Cristian Ricci. Sarà una formazione destinata a crescere e a dare soddisfazioni in futuro- prosegue. Sono convinto che mai come in questo periodo abbiamo necessità di un radicale cambiamento di rotta nel settore della cultura e delle arti e che esso debba necessariamente passare attraverso l’offerta di nuove opportunità lavorative, stimolanti ed entusiasmanti". 

Il presidente della Provincia di Rovigo Ivan Dall’Ara, che promuove la manifestazione ha rimarcato la valenza di questi appuntamenti nel segno della rinascita culturale a partire dai luoghi della Bellezza polesani.

“La cultura è la nostra arma più potente per ritornare alla normalità- ha spiegato l’Assessore regionale alla Cultura Cristiano Corazzari. Abbiamo a cuore come Regione Veneto progetti che sappiano dare valore aggiunto al nostro territorio ed esaltarne la bellezza e le enormi potenzialità”.

 

 

Articolo di Lunedì 19 Luglio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it