Condividi la notizia

ATLETICA

18 e lode: la Discobolo fa la storia

Per la prima volta una squadra assoluta maschile della provincia di Rovigo riesce a partecipare al Campionato di Società regionale, a coprire le 18 gare necessarie e a classificarsi decima in tutto il Veneto

0
Succede a:

ROVIGO - La giovane società rodigina entra meritatamente nella storia dello sport polesano. Infatti per la prima volta una squadra assoluta maschile della provincia riesce a partecipare al Campionato di Società regionale, a coprire le 18 gare necessarie e a classificarsi decima in tutto il Veneto.

Ma andiamo con ordine. Verso aprile, quasi per scherzo, alcuni atleti del settore assoluto avevano lanciato la proposta di concorrere al Cds regionale, tentando l’impresa di coprire le 18 gare necessarie per potervi partecipare. Stilata la formazione, da quel momento in poi ogni gara è stata vissuta con maggiore slancio e intraprendenza. Dagli allievi ai master, ognuno ha dato anima e corpo. Enorme la tenacia dimostrata nel voler perseguire questo sogno a tutti i costi. Sono stati tanti gli ostacoli superati e il “sacrificio” a coprire delle gare che non sempre erano nelle corde degli atleti è stato esemplare. Medaglia d’onore quindi a Christian Capato per aver fatto salto in alto e a Lorenzo Zullato per il salto triplo con solo una settimana di preparazione alle spalle. Onore anche al nostro allenatore/atleta Enrico Cominato per essere riuscito a concludere le corse veloci ad ostacoli (110hs e 400hs). È stata una grande prova anche per gli atleti del settore lanci, dove Marcello Merlin e Massimo Bernecoli hanno dato il meglio di loro in prove per nulla facili.

Tra i vari risultati spiccano le ottime prestazioni di Andrei Neagu negli 800m e di Rudy Magagnoli nei 10000m. Infine un plauso agli irriducibili delle staffette, in particolare della 4x400 con Grigolato, Neagu, Roccato e Capato, che hanno dimostrato un coraggio lodevole volendosi cimentare più volte in questa gara molto dura ma sempre emozionante.

A classifica ultimata, la squadra bianco azzurra si è collocata al decimo posto regionale insieme alle big venete: un risultato meraviglioso. Soprattutto la realizzazione di questo obiettivo è sinonimo di un grandissimo lavoro di squadra svolto da dirigenza, allenatori e atleti: ognuno, nel suo piccolo, ha reso possibile questo successo.

Ad oggi, ricomincia già la programmazione per il prossimo anno, per migliorare ogni risultato e cercare di scalare sempre più la classifica. Sta di fatto che la Discobolo Atletica Rovigo può sorridere orgogliosa perché si sta facendo posto tra le storiche società della regione.

 

Di seguito i risultati delle 18 gare:
100 m: Grigolato Matteo, 11.51 (693pt)
200 m: Roccato Pietro, 24.26 (589pt)
400 m: Capato Christian 54.51 (573pt)
800 m: Neagu Andrei Laurentiu 1:56.08 (771pt)
1500 m: El Bouhali Saaid 4:29.80 (504pt)
5000 m: Magagnoli Rudy 15:52.94 (792pt)
3000 st: Neagu Andrei Laurentiu 10:23.77 (664pt)
110 hs: Cominato Enrico 19.97 (469pt)
400 hs: Cominato Enrico 1:09.86 (327pt)
4x100: Roccato Giulio, Roccato P., Zullato, Cominato 47.88 (627pt)
4x400: Grigolato, Neagu, Roccato P., Capato 3:32.88 (762pt)
Alto: Capato Christian 1.50m (475pt)
Lungo: Grigolato Matteo 6.09m (698pt)
Triplo: Zullato Lorenzo 10.11m (346pt)
Peso: Bernecoli Massimo 10.45m (564pt)
Disco: Merlin Marcello 30.08m (513pt)
Martello: Bernecoli Massimo 24.59m (331pt)
Giavellotto: Merlin Marcello 36.46m (472pt)

 

Articolo di Venerdì 23 Luglio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it