Condividi la notizia

LAVORI PUBBLICI

Il progetto servirà per poter partecipare ad eventuali bandi

Approvato dalla Giunta di Lendinara (Rovigo) il progetto di fattibilità tecnica economica per l’Incrocio fra la SP17 e la Ciclopedonale Adige-Po

0
Succede a:

LENDINARA (Rovigo) - Già ad aprile dello scorso anno si era parlato del progetto di fattibilità per la messa in sicurezza dell’incrocio fra la sp17 e via S. Lazzaro Alto, assegnato come incarico solo a dicembre allo studio Brancaleoni di Padova.

Ora c'è il via libera della Giunta di Lendinara al progetto di fattibilità tecnica economica definitivo per i lavori, che però non significa prossimo inizio di un qualche cantiere, ma che il progetto servirà per poter partecipare ad eventuali bandi per realizzazione delle passerelle che metteranno in sicurezza la ciclopedonale Adige-Po in corrispondenza del cavalcavia. L’approvazione della Giunta comunale, infatti, riguarda solo la linea tecnica ma resta da trovare le risorse per l’effettiva realizzazione dell’opera.

Nonostante il parere favorevole della Provincia e degli altri enti interessati ma proprio perché il  progetto prevede una spesa di 400mila euro, infatti, è sfumata la possibilità di partecipare all'opportunità di finanziamento previsto dalla legge regionale 39, che quest'anno è limitata alle opere sotto i 100mila euro. Da qui in avanti, perciò il Comune andrà alla ricerca di finanziamenti per coprire almeno in parte i costi necessari.

La pericolosità di quell’incrocio, d’altra parte è nota a chi percorre la ciclabile che attraversa la provinciale, anche quando i mezzi rispettano il limite di velocità, già messo in evidenza da alcuni incidenti, culminati nel 2019 quando una lendinarese ha perso la vita e, qualche tempo prima, anche un bambino.

Con l'approvazione l'Amministrazione comunale ha ripreso e rivisto un'ipotesi già esistente, pensata all'epoca della nascita della tangenziale e non realizzata per ristrettezza di fondi. Si tratta realizzare un bypass ciclopedonale costruendo due passerelle che formano un percorso a U, sfruttando il breve tunnel già realizzato per questo scopo sul versante di via Arzarello. Qualora realizzato, l’intervento permetterà finalmente a pedoni e ciclisti l’attraversamento in tutta sicurezza.

Se si dovrà attendere qualche altra occasione per avere un contributo adeguato alla realizzazione, il sindaco Luigi Viaro è comunque determinato ad andare avanti, spiegando che il progetto (che comunque servirà per partecipare a eventuali bandi), prosegue gli interventi che il Comune sta facendo per migliorare il tratto cittadino della ciclabile Adige-Po in termini di sicurezza, fruibilità e decoro.

Ugo Mariano Brasioli


 

Articolo di Sabato 24 Luglio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it