Condividi la notizia

VOLONTARIATO

Un evento importante per la comunità

Il volontariato della parrocchia di Villa D'Adige e Menà di Badia Polesine (Rovigo) ha recuperato al culto una cappella

0
Succede a:

BADIA POLESINE (Rovigo) – I volontari della parrocchia coordinati dal don Guido Varalta hanno restituito al culto la cappella dedicata alla Natività di Maria nella chiesa di Villa D’Adige, l’unica della provincia di Rovigo a far parte della diocesi di VeronaSi tratta solamente di pulitura e rigenerazione di ciò che esisteva già, ma è sicuramente un evento importante per la comunità.

La chiesa fu edificata tra il 1836 e il 1840 ma la cappella laterale destra, purtroppo, da una ventina d’anni era stata adibita a magazzino con deposito. L’impegno e la tenacia di un gruppo di volontari, è stato sicuramente importante per e restituirla alle funzioni di culto.

Ora, finalmente, il parroco don Guido Varalta ha organizzato un percorso guidato per i fedeli, dopo la celebrazione della Santa Messa delle 11 nelle domeniche del 25 luglio e del 1° agosto.

L'operazione di pulizia e di “riapertura” della cappella è stata resa possibile grazie al lavoro di un gruppo di volontariato delle parrocchie di Villa D’Adige e della vicina Menà che, animato dalla volontà di reagire alla sofferenza del lockdown, ha voluto sgombrare lo spazio e recuperare la cappella per renderla fruibile ai fedeli. Sono state pulite le pareti e il soffitto, gli intonaci e rigenerati i ridipinti, riportando a vista mattoni coperti dalla sporcizia. Anche il pavimento è stato ripulito e verniciato mentre è stato rifatto l’impianto elettrico.

All’interno della nicchia, presente al centro dell’abside, è stata collocata la statua della Vergine e ai suoi piedi è stato sistemato un tabernacolo in pietra chiara, lavata, levigata e dipinta.

Questo si trovava nella vecchia chiesa del 1553 alluvionata, ed è stato recuperato assieme alle tre vetrate originali installate sulla parete esterna. Sopra la porta della parete interna, al centro, si trova la chiave dotata di cinque mattoni assemblati tra loro a cuneo, per dare sostegno a tutta la muratura. I pilastri, nel punto in cui si uniscono all'abside, sono stati marmorizzati, mentre la cupola è stata dipinta di azzurro e decorata con dodici stelle per ricordare gli apostoli e le tribù di Israele. Il gruppo dei volontari che si è adoperato con vari ruoli è formato da Mario Crivellente, Bruno e Raffaele Bersan, Remo Pigaiani, Giovanni Marolato, Roberto Gianesini, Ivo Faccio, Loris e Marzio Andretto.

Per il volontariato della parrocchia di Villa D'Adige e Menà da sempre molto attivo, questo è un successo.

Il ciclo della Via Crucis costituito da formelle in terra cotta ad altorilievo è stato pulito e la cappella è ora agibile e aperta ai fedeli. Il gruppo dei volontari impegnati nel recupero è costituito da Mario Crivellente, Bruno e Raffaele Bersan, Remo Pigaiani, Giovanni Marolato, Roberto Gianesini, Ivo Faccio, Loris e Marzio Andretto.

Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Sabato 24 Luglio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it