Condividi la notizia

CALCIO

Tre giorni con i tecnici di Coverciano

Giornate speciali a Pontecchio Polesine (Rovigo) con la visita anche del delegato Figc Rovigo Luca Pastorello, del sindaco Simone Ghirotto e del parroco Fabio Bolognesi

0
Succede a:

PONTECCHIO POLESINE (Rovigo) - Tre giorni di intensa attività e fermento in seno al Gsd Real Pontecchio con la visita dei tecnici di Coverciano Fabrizio Benedetti e Giancarlo Lo Castro.

Si sono alternati momenti di allenamento che hanno visto in campo una cinquantina di bambini e ragazzi pronti a cogliere insegnamenti preziosi, momenti di svago e una conferenza stampa che si è tenuta presso il teatro parrocchiale che ha visto la partecipazione del delegato Figc Rovigo Luca Pastorello, il sindaco Simone Ghirotto e il parroco Fabio Bolognesi che si sono alternati nei loro interventi. 

“Avete una fortuna che pochi paesi possono vantare - ha detto Luca Pastorello - avere l’amministrazione comunale al fianco delle associazioni e che vi sostiene nel vostro progetto di rilancio”.

In ultimo la parola ai tecnici che si sono rivolti ai preparatori: “La determinazione e la passione sconfiggono ogni difficoltà.

La più grande vittoria, per un allenatore del settore giovanile, non dev’essere vincere ma insegnare attraverso tre punti fermi: regole, rispetto, educazione, così si insegna ad essere prima di tutto grandi persone.” Poi rivolgendosi ai ragazzi del ‘99 hanno concluso: “Voi siete l’esempio ed il modello per i più piccoli, questo è il vostro compito”.

C’è stato anche spazio per la solidarietà: sono state donate al gruppo di ragazzi le maglie da allenamento dei tecnici per raccogliere fondi per le cure di Samuele,  a cui si dovrà sottoporre a causa dell’incidente stradale.

La trasferta in terra Polesana si è conclusa con un’escursione sul Delta del Po per promuovere le nostre bellezze naturali.

Articolo di Lunedì 26 Luglio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Per approfondire

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it