Condividi la notizia

RICONOSCIMENTO

Porto Tolle è per il terzo anno di fila Spiga Verde

Un riconoscimento importante per il comune del Delta del Po (Rovigo) che, ancora una volta, conferma la propria qualità e attenzione per questi temi

0
Succede a:
PORTO TOLLE (Rovigo) - La lista dei comuni vincitori dell’edizione 2021 di Spighe Verdi è stata resa nota in diretta Facebook nella mattinata del 27 luglio, e riguarda 14 regioni per un totale di 59 comuni, tra cui Porto Tolle, unico comune con Montagnana ad aver ottenuto il marchio in Veneto.

Spighe Verdi è un programma promosso da Fee (Foundation for Environmental Education Italia) e da Confagricoltura che conferisce il riconoscimento ai Comuni rurali impegnati a promuovere lo sviluppo rurale sostenibile, la cura dell'ambiente e la difesa del paesaggio.

Le candidature dei Comuni vengono valutate in base a 67 indicatori che vanno a comporre 15 macroaree: oltre all’agricoltura, la partecipazione pubblica, l’educazione alla sostenibilità, l’assetto urbanistico, la protezione della biodiversità, la conservazione e valorizzazione del paesaggio, la tutela del suolo, la gestione del ciclo dei rifiuti, l’efficienza energetica, la qualità dell’aria e dell’acqua, la qualità dell’ambiente sonoro, la mobilità sostenibile, il turismo e il rischio.

Nel programma è centrale il ruolo che ha l’agricoltura nella difesa del paesaggio, nella tutela della biodiversità e nella produzione di alimenti di qualità. La valutazione viene affidata a una Commissione composta dal ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare, il ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, il ministero per i Beni e le attività culturali e per il turismo, il Comando Unità tutela Forestale, ambientale e agroalimentare dell’Arma dei Carabinieri, l’Ispra, il Cnr e Confagricoltura.

Il vicesindaco e assessore alle politiche agricole Silvana Mantovani: “Questo riconoscimento riconferma che Porto Tolle sta percorrendo la giusta strada verso uno sviluppo che sia sostenibile sia in termini ambientali che rurali. La consapevolezza delle proprie azioni rispetto al corretto uso del suolo, delle produzioni agricole tipiche, alla sostenibilità e all’innovazione in agricoltura deve andare di pari passo al miglioramento costante della qualità dell’offerta turistica, che porta alla valorizzazione del nostro prezioso patrimonio naturale, ponendo l’attenzione alla riqualificazione e alla cura dell’arredo urbano e all’accessibilità".

"Ringrazio gli uffici che si sono occupati della preparazione dei numerosi dati necessari alla candidatura. Essere sia Bandiera Blu che Spighe Verdi 2021 è la dimostrazione che stiamo facendo la nostra parte in una rivoluzione culturale, che porta i cittadini adulti di oggi ad essere consapevoli e quelli di domani pronti a proseguire naturalmente in tale direzione”.

Il sindaco Roberto Pizzoli: “Per noi è un orgoglio poter vantare ambedue i riconoscimenti di FEE, Bandiera Blu e Spighe Verdi anche per il 2021, Porto Tolle è l’unico comune della regione Veneto ad averli entrambi. Si tratta di un circolo virtuoso di cui ciascun cittadino deve farsi parte attiva, perché il progresso non equivalga al depauperamento delle risorse del nostro territorio, ma alla sua costante cura e valorizzazione”.
Articolo di Martedì 27 Luglio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it