Condividi la notizia

POLITICA CASTELMASSA

Luigi Petrella: "Offese al limite della diffamazione verso i dipendenti comunali; assurdo"

Il primo cittadini di Castelmassa ribatte alle offese che sono comparse sui social qualche giorno fa verso i dipendenti comunali che hanno la mansione di stradino (Rovigo)

0
Succede a:
CASTELMASSA (Rovigo) - Il sindaco Luigi Petrella scende in campo in prima persona a difesa dei dipendenti che si occupano della cura e della manutenzione del patrimonio del comune di Castelmassa, i quali, nel corso delle scorse settimane sono stati oggetto di gravi accuse da parte di alcuni cittadini massesi, nella pagina Facebook “Sei di Castelmassa se......”.

“Trovo inqualificabile ed al limite della diffamazione – sostiene il primo cittadino massese - affermare che i dipendenti del comune di Castelmassa, addetti alla mansione di stradino, passino il loro tempo al bar, anziché lavorare; ci tengo a ribadire che la fiducia e la stima dell’intera amministrazione comunale nei loro confronti, così come nei confronti dell’ufficio tecnico, che si occupa di coordinare il loro lavoro, è totale e assolutamente al di fuori da ogni discussione".

"Credo, inoltre - prosegue il sindaco - che ormai la misura sia colma, e pertanto lancio un avvertimento: se in futuro qualche altro “leone da tastiera” dovesse accusare nuovamente i dipendenti comunali in modo pesante, denigratorio e diffamatorio, l’Amministrazione comunale agirà di conseguenza, in modo tale che le competenti Autorità possano verificare la veridicità di tali accuse e, una volta stabilita la loro totale infondatezza, procedere giudizialmente nei confronti dei diffamatori".

"Ho già avuto modo più volte di spiegare alla Cittadinanza che purtroppo, a causa dell’emergenza legata al virus Covid – 19, i tempi necessari per l’arruolamento, mediante concorso pubblico, di una nuova figura che possa fungere da stradino, andando così a rimpinguare l’attuale squadra degli operatori esterni, si sono allungati in modo importante, al punto tale che l’amministrazione comunale, dopo circa un anno dall’avvio della procedura di selezione, ha deciso di revocare il concorso e di attingere dalla graduatoria esistente di un altro Comune polesano".

"È indubbio che, a causa di questo rallentamento, dovuto a motivazioni totalmente indipendenti dalla volontà dell’Amministrazione comunale, il carico di lavoro che i gli stradini hanno dovuto sostenere è risultato, nel corso dell’ultimo anno e mezzo sicuramente gravoso, e ciò ha provocato l’impossibilità “fisica” di riuscire a garantire, sempre e comunque, la corretta manutenzione del patrimonio comunale".

Concludendo: "L’amministrazione che ho l’onore di rappresentare desidera ringraziare gli stradini per l’importante lavoro che hanno svolto in tutti questi mesi, oltre che l’ufficio tecnico comunale, che ha saputo coordinarli con sapienza e grande attaccamento al lavoro; a partire dal mese di Settembre, saremo finalmente in grado di introdurre nella pianta organica del comune di Castelmassa un nuovo operatore esterno, e pertanto ritengo che il lavoro di mantenimento e di cura dei nostri immobili e del nostro territorio non potrà che migliorare ulteriormente”.
Articolo di Mercoledì 28 Luglio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it