Condividi la notizia

GUARDA VENETA FESTA

Successo per la festa organizzata dall'Avis di Guarda Veneta

Una serata tutta da vivere nel piccolo comune di Guarda Veneta (Rovigo) con l'ospite speciale, ossia la sosia di Elisabetta II

0
Succede a:
GUARDA VENETA (Rovigo) - Successo oltre le aspettative per l’edizione 2021 di “sere d’estate mignon” organizzate dall’Avis di Guarda Veneta. Tre serate movimentate anche dal maltempo che però non ha più di tanto disturbato, anzi, si può dire, ha regalato temperature gradevoli. Il temperamento, la bravura di Andrea Poltronieri, che con Guarda ha un legame speciale, ha coinvolto i presenti rallegrando e facendo tornare il sorriso sui volti. Uno show travolgente che ha ricaricato il pubblico e donato coraggio e speranza. Il clou è stata la tradizionale cena sotto la frasca, ormai ventennale con più di cento commensali. “Abbiamo dovuto dire di no a molte persone che volevano partecipare – ha detto il presidente dell'Avis Stefano Dicati – ma le regole anti covid hanno ridotto i posti".

"Ringraziamo di cuore tutti per l’affetto dimostrato”. Vera star della serata la sosia della Regina Elisabetta II che ha sorpresa ha fatto il suo ingresso scortata dalle guardie reali. Lo stupore dei presenti e la serietà della Regina hanno divertito non poco. La sovrana si è poi prestata per le foto e i molti selfie. Anche il pittore Giacomo Ditano ha voluto dare il suo contributo facendo dono di una sua opera estratta fra i presenti. A concludere il concerto di Meri Rinaldi rinviato al lunedì".

Musica travolgente e la voglia di ballare era tantissima fra i presenti. Il repertorio ha regalato bei momenti spaziando dagli anni sessanta ai giorni nostri passando per gli immancabili balli di gruppo. Bellissimi momenti che hanno animato le serate del piccolo paese. La collaborazione tra Avis e amministrazione comunale si è rivelata vincente e speriamo possa regalare in futuro altre belle occasioni. Ma la soddisfazione degli organizzatori è nell’aver raccolto iscrizioni all’Associazione. Motivo principale è la sensibilizzazione al dono del sangue e quando si raccolgono i frutti “in diretta” la soddisfazione ripaga ogni fatica.
Articolo di Mercoledì 28 Luglio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it