Condividi la notizia

CONSIGLIO COMUNALE LENDINARA

Le sedute consiliari online sono perfettamente legittime

Nonostante la diserzione dei gruppi consiliari di opposizione, l’Amministrazione di Lendinara (Rovigo) ha dato seguito all’ordine del giorno. Approvato il Documento Unico di Programmazione (Dup)

0
Succede a:

LENDINARA (Rovigo) – Nonostante l’assenza delle minoranze e di Lorenzo Valentini, con undici presenti il Consiglio comunale ha approvato gli argomenti all’ordine del giorno, non prima che il presidente Nico Pavarin  avesse dato, in apertura, lettura dei comunicati distinti dei due gruppi di minoranza che anticipavano di disertare la riunione del 29 luglio.

Il segretario comunale Alfredo Palumbo è intervenuto per chiarire come le contestate adunanze online, fintantoché vige lo stato d’emergenza (prolungato dal Governo fino al 31 dicembre prossimo), siano perfettamente legittime.

Perciò, nonostante la diserzione dei gruppi consiliari di opposizione, l’Amministrazione ha dato seguito all’ordine del giorno che, nella seduta del 29 luglio,  prevedeva l’approvazione del verbale seduta della seduta precedente e la comunicazione al Consiglio Comunale della Deliberazione di Giunta del 18 giugno che ha disposto il prelievo dal Fondo di Riserva.

Al terzo punto dell’ordine del giorno sono state dibattute le misure di salvaguardia degli equilibri di bilancio 2021-2023; bilancio come ha precisato l’assessore Guglielmo Ferrarese, che grazie anche agli interventi compensativi dello Stato è sostanzialmente in equilibrio e mantiene il pareggio. Il Consiglio ha poi proceduto all’approvazione del Documento Unico di Programmazione (Dup), lo strumento che permette l’attività di guida strategica ed operativa del Comune e consente di fronteggiare in modo permanente le discontinuità dell’ambiente.

Infine, dopo l’intervento illustrativo del dottor Fabio Vanin,  è stata approvata la seconda variante urbanistica al Piano di Assetto del Territorio (Pat) definita dal Tecnico “…come l’esito di un percorso di confronto con i vari enti competenti” per regolamentare le attività che necessitano di particolari norme affinché siano coerenti con la pianificazione urbanistica nel rispetto delle direttive Seveso (come nel caso di Inox Tech).

Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Venerdì 30 Luglio 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it