Condividi la notizia

POLITICA CORBOLA

La minoranza di Corbola: "Domeneghetti non sa qual è il ruolo istituzionale dell'opposizione"

Il gruppo Noi per Voi torna sulla questione che riguarda il sindaco Michele Domeneghetti (Rovigo) e sulla denuncia fatta nei suoi confronti per compensi, a loro parere, indebitamente percepiti

0
Succede a:
COROBOLA (Rovigo) - "Aspettavamo la risposta del sindaco: data in modo ‘politically correct’ sarebbe stata da parte sua un modo accettabile di venire fuori con sobrietà, umiltà e intelligenza dal piccolo pantano in cui si è trovato per l’indennità di funzione erratamente percepita per intero. Invece è uscito sulla stampa con le solite invettive contro la minoranza,
il modo “offensivo e strumentale” secondo lui usato da quest’ultima". Così il gruppo Noi per Voi capeggiata da Rossano Doati in risposta al sindaco Michele Domeneghetti (LEGGI ARTICOLO). 

"Ormai siamo abituati a questa litania che sinceramente dimostra quanti pochi assi abbia ormai nella sua manica il Domeneghetti. Strano che questa volta non abbia nominato le forze occulte che ci guidano. Ma il sindaco conosce qual è istituzionalmente il ruolo della minoranza? Sa che cos’è il diritto di cronaca? Probabilmente no, visto quello che ha dichiarato".

"Ai cittadini chiediamo: se la minoranza non avesse denunciato pubblicamente e correttamente a chi di competenza l’errata corresponsione dell’indennità del sindaco, che già percepiva uno stipendio come insegnante, chi se ne sarebbe mai accorto? Sarebbe stato come dire: cosa fatta capo ha! Ma in questo caso siamo fieri di avere difeso un principio di corretta amministrazione del denaro pubblico".

"Non si tratta di infangare la reputazione di nessuno, si tratta di dire la verità su una persona che ha una carica istituzionale, non di un privato cittadino. Di chi è la responsabilità dell’errore? Noi non lo sappiamo e neppure abbiamo voluto indagare sulla buona o mala fede di qualcuno: non è compito nostro. Ma siamo consapevoli di avere fatto una cosa giusta, né offensiva e meno che meno di “basso profilo morale”, come Domeneghetti vorrebbe proclamare".

Concludendo: "Gli auguriamo almeno di farsi illuminare e ben consigliare da chi gli sta vicino e dai suoi collaboratori d’ufficio, ai quali esplicitamente cerca di attribuire la responsabilità di quanto avvenuto. Ovvio, la colpa non è mai sua, vittima di una minoranza dal basso profilo morale".
Articolo di Domenica 1 Agosto 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it