Condividi la notizia

LAVORI PUBBLICI

L’assessore Gino Zatta spiega i ritardi nel restauro dei monumenti

Richiesta di proroga di 60 giorni della ditta esecutrice dei lavori a Lendinara (Rovigo) per le difficoltà incontrate nell’allestimento dei cantieri a causa delle avverse condizioni atmosferiche nel mese di maggio

0
Succede a:

LENDINARA (Rovigo) - Il 24 giugno scorso, il consigliere Fabrizio Pavan aveva proposto al Consiglio Comunale un question time relativo al perdurare dei lavori di restauro dei monumenti.

Preso atto che anche nel Consiglio Comunale del 29 luglio tutta la minoranza era assente e, dunque, nell’impossibilità di farlo in diretta, l’assessore Gino Zatta affida alla stampa la spiegazione dei ritardi del cantiere e la data di ultimazione dello stesso.

Tutto dipenderebbe dalla richiesta di proroga di 60 giorni della ditta esecutrice dei lavori, assunta a protocollo il 24 giugno, per le difficoltà incontrate nell’allestimento dei cantieri a causa delle avverse condizioni atmosferiche nel mese di maggio e per la difficoltà di reperire i ponteggi. La richiesta, sottoposta al vaglio del Direttore dei lavori, Sergio Martinelli dello Studio Aurea, ha ottenuto il suo parere favorevole per la concessione della proroga, determinando in tal modo la nuova scadenza del 30 agosto prossimo. Pertanto la ditta Tisato di Verona, aggiudicataria degli interventi per 25.835,91 euro,  avrà tempo fino a quella data per l’ultimazione delle opere di manutenzione ordinaria e restauro conservativo dei monumenti a Garibaldi, Canozio, Marchiori, Alberto e J.W. Mario.

Ugo Mariano Brasioli

 

Articolo di Lunedì 2 Agosto 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it