Condividi la notizia

CALCIO GIOVANILE

Il Consorzio allarga i propri confini

RovigoxRovigo: adesione al progetto di asd Santa Caterina Stanghella (Padova). Altre collaborazioni in arrivo

0
Succede a:

ROVIGO - Il percorso avviato lo scorso anno dal Consorzio RovigoXRovigo allarga i suoi confini con l’adesione a di Asd Santa Caterina di Stanghella. Il progetto, quindi, strutturato per offrire ai bambini e ai ragazzi che praticano l’attività del calcio un servizio di qualità con tecnici che condividono le stesse metodologie e le stesse didattiche all’interno delle società Gs Duomo, Asd Grandi Fiumi e Polisportiva S. Bortolo e Granzette si consolida e ampia le sue prospettive.

Nei giorni scorsi, infatti, a seguito di un incontro organizzato dalla Asd S. Caterina al quale hanno partecipato anche le famiglie dei piccoli tesserati di Stanghella, ed il Parroco don Francesco Lucchini sono state illustrate le linee guida e le finalità del progetto impostato dalle Società aderenti al Consorzio da parte del Presidente Antonio Cittante nell’occasione accompagnato da Mirko Gennari in rappresentanza del Gs Duomo, da Andrea Gallo in rappresentanza della Polisportiva S. Bortolo e da Alberto Garbellini per Grandi Fiumi.

Con tale iniziativa, la dirigenza locale ha quindi ufficializzato l’accordo di collaborazione e di condivisione delle linee guida con RovigoxRovigo.

Tale collaborazione vedrà anche la partecipazione della squadra femminile di Calcio a 5 del Granzette che, attraverso il coinvolgimento delle sue atlete e dell’allenatrice Chiara Bassi daranno la loro disponibiltà, anche per Asd Santa Caterina, sia per le attività di base sia per avvicinare ed aggregare le bambine e le ragazze al calcio.

La vocazione, anche sociale, di RovigoxRovigo e del Santa Caterina è stata uno dei fili conduttori della serata coordinata dal Direttore Sportivo Andrea Spolaore, il quale si è anche soffermato sui principi condivisi che si rifanno alla Carta dei diritti dei bambini, da tutti ritenuti imprescindibili rispetto ad ogni programmazione che si intende realizzare, avendo infatti sempre prioritario il bene dei bambini: lo sport per loro deve essere fonte di divertimento, socializzazione e stimolo a migliorarsi e a valorizzare le proprie attitudini e capacità, senza la necessità di diventare campioni ad ogni costo.

Fondamentale, quindi, è il coinvolgimento di educatori e tecnici che sappiano insegnare ed aiutare a crescere i piccoli calciatori, come individui e non solo come atleti, e la collaborazione tra il Consorzio RovigoxRovigo e Asd S. Caterina fa rientrare tra gli obiettivi comuni anche quello di un coordinamento dei singoli staff tecnici.

RovigoxRovigo con questa collaborazione, a cui nelle prossime settimane se ne aggiungeranno altre, prosegue nel suo impegno di realizzazione di quelli che sono gli obiettivi tecnici principali per la stagione 21/22: attenzione al Calcio a 5 femminile per le giovani calciatrici, sfruttando l’esperienza della serie A per offrire un contesto tecnico di assoluta qualità alle ragazze del territorio; attività motoria specifica per i ragazzi dai 5 ai 12 anni, con laureati in scienze motorie che si dedicheranno in modo specifico e professionale a coltivare nei più piccoli le capacità coordinative; premialità negli studi, con azioni di tutoraggio per gli sportivi in difficoltà e borse di studio per i più meritevoli; apertura verso società vicine che condividono finalità, metodo di lavoro e soprattutto stile.

Articolo di Lunedì 2 Agosto 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it