Condividi la notizia

CALCIO SERIE D

Un giovane Delta Porto Tolle si presenta per il prossimo campionato di serie D

Nel pomeriggio di martedì 3 agosto è iniziato il cammino della formazione biancoblù presso lo stadio Umberto Cavallari di Porto Tolle (Rovigo)

0
Succede a:
PORTO TOLLE (Rovigo) - Tanta voglia ed entusiamo nel pomeriggio di martedì 3 agosto presso lo stadio Umberto Cavallari di Porto Tolle con la rosa e lo staff del Delta Porto Tolle che si sono presentate per la prossima stagione di serie D 2021 - 2022. 

A fare gli onori di casa è stata in primis il direttore sportivo Lorenza Visentini che, all'interno della sala stampa ha ospitato i giocatori, lo staff e le rappresentanze della Figc, Luca Pastorello presidente della delegazione rodigina e Argentino Pavanati consigliere regionale Figc. 



Quest'ultimi hanno espresso la propria soddisfazione nell'essere presenti e fatto i migliori auguri a giocatori e staff: "Siamo pronti a ripartire - ha spiegato Pastorello - sperando che non vi siano altre complicazioni di alcuna sorta". "Dovete essere fieri della maglia che portate - poi parlando ai giocatori - in quanto fate parte di una società importante e blasonata in tutto il Polesine". 

"Siete ad uno scalino dal professionismo e proprio per questo la serie D è un'ottima vetrina per far vedere le proprie qualità". 

"Sono emozionato d'essere qua - ha dichiarato Argentino Pavanati - visto che come socio fondatore ed ex presidente sono orgoglioso di cosa è diventato oggi il Delta Porto Tolle". "Siate orgogliosi di giocare per questa maglia". 

Successivamente i giocatori e lo staff si sono messi al lavoro e la parola è andata al direttore sportivo Lorenza Visentini: "Abbiamo voluto ringiovanire la rosa, come già fatto lo scorso anno, infatti la media è di 23 anni e vogliamo continuare su questa strada". "La nostra politica è chiara: basta alle aste per i giocatori, chi viene qua deve essere motivato e deve avere la giusta voglia per la prossima stagione". 

"Il giocatore più giovane è percentualmente più motivato di uno più anziano e questo fa la differenza durante tutto il campionato. Non so dove possiamo arrivare come classifica, so solo che nel nostro vocabolario non esiste la parola salvezza, ma fare del nostro meglio fin dal primo minuto". 

"Ricordiamoci che la scorsa stagione eravamo primi in classifica e poi è arrivato il Covid-19. Inoltre vorrei specificare che vi sono state squadre come Caldiero, Cartigliano e Mestre che hanno ottenuto grandi risultati costruendo una rosa di nomi non altisonsanti, ma si ragazzi che avevano voglia di darsi da fare e quello ha fatto la differenza". 

"Non so che girone sarà, ma è certo che nessun campionato è semplice e per questo dovremo dare il massimo comunque".


"Qualcuno della vecchia rosa è rimasto e altri sono andati via, ma abbiamo un bel gruppo". "C'è entusiasmo e voglia di fare bene". 

I giocatori per ora in rosa sono: portieri: Nicolò Cinelli, Thomas Agosti. Difensori: Alessandro Moretti, Gabriele Brentan, Luca Bertacca, Michele Foschi, Riccardo Bonini, Mattia Biolcati, Riccardo Forte. Centrocampisti: Emanuel Enzo Abrefah, Giovanni Nappo, Luis Edoardo Zanette, Fabio Busetto. Attaccanti: Daniele Proch, Umberto Nappello, Filippo Strada, David Okoli, Riccardo Santi. 

Inoltre si sono uniti al gruppo, ma non sono ancora tesserati: Raffaele Scarparo, Gabriele Stefani, Nwachukwu Great. 

Lo staff è composto da: allenatore Enrico Gherardi, preparatore atletico Francesco Lucci, preparatore portieri Rocco Crea, massaggiatrice Eleonora Odorizzi, fisioterapista Mattia Gobbato, team manager Enrico Boscolo. 
Articolo di Martedì 3 Agosto 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it