Condividi la notizia

ARTE E SPETTACOLI

San Bellino: un programma ricco di eventi

È l'unico festival del territorio di Rovigo dedicato alle arti visive e all'archeologia, connesse a reading, incontri e performance, si terrà a San Bellino da venerdì 3 settembre

0
Succede a:

ROVIGO - Presentata nella sede della Provincia di Rovigo la sesta edizione di Cantiere Arte, il festival della creatività, dei beni culturali e dello spettacolo organizzato dal Comune di San Bellino. Partito nel novembre del 2015, nei diversi anni ha ricevuto il patrocinio di Regione del Veneto e Provincia di Rovigo, e in questa edizione anche dell'Accademia dei Concordi di Rovigo.

È l'unico festival del territorio di Rovigo dedicato alle arti visive e all'archeologia, connesse a reading, incontri e performance. La sesta edizione, dopo lo stop forzato dello scorso anno, si articolerà nell’anteprima tardo pomeridiana di venerdì 3 settembre e nella giornata successiva di sabato 4, che prevede eventi no stop dalle ore 16 alle ore 22.30 nei luoghi più belli di San Bellino.

Hanno partecipato alla conferenza stampa il Presidente della Provincia Ivan Dall'Ara e l'assessore comunale Raffaele Campion (ideatore e direttore del festival) e la presidente della biblioteca Sara Caraccio che hanno illustrato il festival. Presenti inoltre le consigliere comunali Lisa Bettini e Giulia Ranzani.

Il programma completo e prenotazioni visitando il sito www.cantierearte.com Tutti gli eventi sono gratuiti e in base alla più recente normativa occorre il green pass.

SAN BELLINO (RO)
Venerdì 3 settembre

Anteprima di Cantiere Arte
ore 18.30 / Palazzo + Vetreria Tomanin
CONVERSAZIONE SULLE ARTI ORIENTALI E OCCIDENTALI

Dialoghi e percorsi tra le arti visive nelle diverse culture artistiche orientali e occidentali a cura di Lara Girotti (storica dell’arte e istruttore direttivo culturale negli enti locali; Università di Ferrara, Università Ca’ Foscari Venezia, Università di Padova) e Rachele Rosina (sinologa e assistente di galleria nel Regno Unito; Università Ca’ Foscari Venezia, Capital Normal University of Beijing, SOAS University of London).
Durante la conversazione aperitivo a cura delle Antiche Distillerie Mantovani.
Presenta Elisa Giuliani.

Sabato 4 settembre
ore 15.45 / nuova Piazza G. Tasso
INAUGURAZIONE DEL FESTIVAL

Inaugurazione del restauro della storica fontana presso i giardini, eseguito dalla ditta Ghiotti e dalla Vetreria d’Arte Tomanin in collaborazione con l’I.I.S. “Viola-Marchesini” di Rovigo, con danze celebrative antiche legate ai rituali dell’acqua a cura del Gruppo Danza Antica di Villadose.
ore 16.30 / Palazzo + Vetreria Tomanin
ANDREA ANGELUCCI “ART RIDER” (RAI 5)

Incontro con il conduttore della serie tv documentaria attualmente in onda su Rai 5.

Andrea Angelucci, viaggiatore e di formazione archeologo, va alla scoperta dei luoghi più nascosti e sconosciuti, spesso ignorati, della penisola, per scovare e raccontare l'arte nascosta che si cela dietro l'angolo, dall’Italia meridionale bizantina al Veneto medievale. Ad accompagnarlo il fedele taccuino, dove disegna e dipinge i siti visitati.
Presentano Lisa Bettini e Sara Caraccio.

ore 17.30 / Palazzo + Vetreria Tomanin
ALLEGRA IAFRATE “CERCAR TESORI” (LATERZA, 2021)

Incontro con l’autrice e presentazione del libro Cercar tesori. Tra Medioevo ed Età Moderna, un affascinante viaggio letterario tra le ricchezze mitiche e perdute, dal tesoro di Salomone alla magica grotta di Ali Babà fino al Santo Graal.

Allegra Iafrate è funzionaria per l’area della promozione culturale presso il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale. Ha un dottorato di ricerca presso la Scuola Normale di Pisa ed è esperta in storia dell’arte medievale. Negli anni è stata autrice di pubblicazioni scientifiche internazionali.
Presentano Raffaele Campion e Manuela Tavian.

ore 18.30 / Palazzo + Vetreria Tomanin
RICCARDO FALCINELLI “FIGURE” (EINAUDI, 2020)

Incontro con l’autore e presentazione del libro Figure. Come funzionano le immagini dal Rinascimento a Instagram, un’opera, dopo il precedente successo di Cromorama, necessaria per comprendere e capire l’uso delle immagini da ieri a oggi.

Riccardo Falcinelli è grafico e teorico del design. Da oltre vent’anni cura la grafica per alcune tra le maggiori case editrici italiane, tra cui Einaudi, Laterza, Zanichelli. Ha insegnato a contratto Basic e visual design all’Università Sapienza di Roma e dal 2012 insegna Psicologia della percezione all’ISIA Roma Design.
Presenta Emanuela Bruschi.

ore 20.30 / nuova Piazza G. Tasso
IL MARE D’AMORE DI ERO E LEANDRO

Reading poetico con introduzione che contestualizza di e con Luigi Marangoni.

Il mito è narrato dall’attore attraverso i meravigliosi versi del poeta greco Museo Grammatico. Nella letteratura, nella musica e nelle arti visive più volte ritorna la storia dei due innamorati, separati dalle acque dell’Ellesponto. Lo spettacolo si lega indissolubilmente all’omonimo piatto in maiolica di Xanto Avelli, tra i più importanti ceramisti del Rinascimento italiano, conservato al Museo dei Grandi Fiumi di Rovigo.

ore 21.30 / nuova Piazza G. Tasso
BELLA E CHAGALL

Lettura teatralizzata con musica e proiezioni a cura di Minimiteatri.

Nel 1909 il pittore Marc Chagall incontrò Bella Rosenfeld e fu un amore a prima vista. La loro unione durò più di trent’anni, fino alla morte di Bella avvenuta nel 1944 a causa di una malattia.

Nella notte di Cantiere Arte le emozioni della coppia rivivranno grazie alle voci degli attori Laura Cavinato e Paolo Rossi, al violino di Antonio Aiello e alla presentazione e ai commenti di Flavia Micol Andreasi.

durante il festival

dalle ore 16 alle ore 22 / colonnato del Municipio presso Piazza E. Galvani
ICORPIDICONO

Mostra / installazione nata da un progetto di Cristina Nucera ed Eugenio Di Donato e dalla convinzione che è necessario e imprescindibile incontrare. Dopo un anno di distanziamento sociale era diventato urgente avvicinare i corpi. E allora equipaggiati di lettere, matite, penne e scatole i curatori sono scesi in strada e hanno chiesto Cosa ti dice il corpo?. Ne sono usciti più di 700 messaggi. Assistere alla mostra è come guardare una grande pagina di un libro tridimensionale, ogni lettera è una frase. Una parola.

dalle ore 16 alle ore 20 / colonnato del Municipio presso Piazza E. Galvani
WALTER LAZZARIN “SCRITTORE PER STRADA”

Dal 2015 con una macchina da scrivere viaggia per le strade e le piazze di tutta Italia per promuovere i suoi libri e cercare un contatto diretto tra autore e lettore. Il suo sogno è avvicinare le persone alla letteratura. Nel 2012 ha vinto il secondo premio nel concorso internazionale Lettera d’amore. Tra i suoi libri anche Ventuno vicende vagamente vergognose e Il drago non si droga.

Ai lettori, visitatori, appassionati, regali i suoi tautogrammi, battuti a macchina al momento.

In caso di maltempo l’anteprima del 3 settembre si terrà presso la Biblioteca Comunale (Piazza A. Moro 1) mentre tutti gli eventi del 4 settembre si terranno presso la Tensostruttura (Via A. Palladio 134 c/o Centro sportivo di San Bellino)

Articolo di Mercoledì 4 Agosto 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it