Condividi la notizia

MUSICA

Il duo Pacheco-Krija, la pianista cubana jazz “Bösendorfer” ed il percussionista di Sting

Giovedì 12 agosto, alle 21.30, al parco Paiolo di Villa Trebbi (sede municipale) a Trecenta (Rovigo), va in scena “Marocuba”, titolo dell’esibizione live del duo: Marialy Pacheco e Rhani Krija

0
Succede a:

TRECENTA (Rovigo) – Un grande evento di musica internazionale dal groove irresistibile a Tra ville e giardini 2021. Giovedì 12 agosto, alle 21.30, al parco Paiolo di Villa Trebbi (sede municipale) a Trecenta, va in scena “Marocuba”, titolo dell’esibizione live del duo: Marialy Pacheco, pianista cubana jazz, col percussionista marocchino Rhani Krija, divenuto famoso per la lunga collaborazione con Sting. Biglietti in prevendita su www.diytcket.it e, a partire dalle ore 20 del giorno dell’evento, anche alla biglietteria fisica d’ingresso. È obbligatorio il Green pass.

“Marocuba” è già un programma: la perfetta fusione tra lo spirito musicale cubano di Marialy Pacheco con le percussioni di derivazione nord africana e latino americana di Rhani Krija. D’altra parte, tutte queste tradizioni musicali hanno in comune radici africane nel temperamento e nel senso del ritmo: non sorprende, quindi, lo straordinario feeling artistico nato tra i due musicisti nel 2014, quando Marialy Pacheco registrò il suo album “Introducing” in trio, col basso Juan Camilo Villa e la batteria Miguel Altamar (entrambi colombiani), e chiamò Krija, con altri ospiti, per collaborare a composizione e arrangiamenti. Un sodalizio che si è rinnovato poi per l’ultimo album di Marialy, “Duets” (2017), che è diventato l’anticamera del progetto “Marocuba”, in cui i due artisti combinano le rispettive tradizioni musicali dentro il linguaggio del jazz. Per la cronaca, in “Duets” hanno collaborato artisti di primo piano e di grande personalità, uno su tutti: Omar Sosa, straordinario pianista cubano, capace di fondere, attraverso il jazz e un sapiente utilizzo dell’elettronica, i sound di Caraibi, America Latina e Africa, per un risultato trascinante, polifonico e poliritmico; ispiratore di generazioni di musicisti, non ultima la violinista, compositrice e cantante cubana Yilian Cañizares, ospite di Tra ville e giardini 2020 (tra l’altro, coetanea della Pacheco).

Fondere gli stili e crearne uno di suo, personalissimo, è la chiave di lettura dello spirito musicale di Marialy Pacheco, nata a L’Avana nel 1983. Una formazione classica nella capitale cubana, dove studia pianoforte dai 7 anni e, dopo la laurea, si perfeziona in composizione con Tulio Peramo Cabrera, considerato uno dei più importanti compositori cubani contemporanei. Seguono attività concertistica ed il primo disco da solista prodotto insieme a Roberto Fonseca, pianista jazz del leggendario cantante cubano Ibrahim Ferrer. Quindi altri dischi da solista ed in trio, tournée internazionali ed europee, collaborazioni con prestigiosi musicisti, hanno costruito in pochi anni una reputazione internazionale.

Nel 2012, Marialy Pacheco è stata la prima donna in assoluto a vincere il “Piano solo competition” nell’ambito del Montreux jazz festival Award; e nel 2014 anche la prima pianista jazz donna a essere scelta come “artista Bösendorfer” ufficiale: lo storico marchio viennese di pianoforti a coda, il più antico ancora in attività dal 1828 (lo stesso tipo di piano, costruito in abete rosso, di Franz Liszt per intenderci), oggi nel gruppo Yamaha.

Il percussionista e batterista marocchino Rhani Krija (classe 1971) è noto soprattutto per la sua collaborazione con Sting, iniziata nel 2003. Lo si è sentito all’opera in numerosi progetti del celeberrimo cantante, incluso il superlativo tour “Symphonicity”. La sua versatilità ne fa uno dei percussionisti e batteristi più richiesti a livello mondiale, nel jazz e nella world music, ma anche nel rock e nel pop, il range musicale spazia dalla musica tradizionale del nord Africa ai ritmi andalusi e latinoamericani. Questa sua poliritmia versatilità l’ha portato a tenere tournée in giro per il mondo anche con Prince, Herbie Hancock e Chick Corea (padri del jazz rock, maestri di John Patitucci) e poi ancora Omar Sosa, Don Byron, Dominic Miller, Placido Domingo, Annie Lennox e molti altri big della scena internazionale.

Tra Ville e Giardini XXII è promossa ed organizzata da Provincia di Rovigo, co-finanziata da Regione del Veneto Reteventi, sostenuta da Fondazione Cassa di risparmio di Padova e Rovigo, con l’organizzazione tecnica di Ente Rovigo Festival, direzione artistica di Claudio Ronda, e la collaborazione dei Comuni di Adria, Ariano nel Polesine, Badia Polesine, Castelmassa, Ceneselli, Ceregnano, Costa di Rovigo, Ficarolo, Fratta Polesine, Lendinara, Lusia, Occhiobello, Porto Tolle, Rosolina, Rovigo, Trecenta, Villanova del Ghebbo.

Tutti gli spettacoli sono all’aperto per cui, in caso di maltempo, i canali informativi della rassegna daranno indicazioni in tempo reale.

È sempre consigliata la prenotazione e l’acquisto on-line del biglietto. La biglietteria all’ingresso di ogni spettacolo sarà comunque funzionante dalle ore 20, fino ad esaurimento dei posti a sedere. L’acquisto in prevendita del biglietto deve avvenire on-line su www.diyticket.it . Per info chiamare il n. 06 83393024; La prevendita online chiude alle ore 13 del giorno che precede lo spettacolo.

 

Articolo di Martedì 10 Agosto 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it