Condividi la notizia

TAGLIO DI PO SERVIZI

Taglio di Po: positiva la prima settimana del nuovo servizio di pasti a domicilio

Lo sottolinea l'assessore al sociale del paese polesano Silvia Boscaro, soddisfatta di quanto fatto fino ad ora da questo servizio (Rovigo)

0
Succede a:
TAGLIO DI PO (Rovigo) - Bilancio positivo per la prima settimana di nuova gestione del servizio di preparazione e consegna dei pasti a domicilio dopo l’avvio ufficiale il 9
agosto 2021 per il comune di Taglio di Po.

A comunicarlo l’assessore ai servizi sociali del Comune di Taglio di Po Silvia Boscaro: “Da diversi anni il nostro Comune organizza per i cittadini tagliolesi che vivono una situazione di disagio sociale o che necessitano di un aiuto a domicilio per il pasto, il servizio di consegna a domicilio dei pasti: per sei giorni a settimana viene consegnato all’utente, che ne fa domanda, un pasto completo al giorno così da poter garantire al cittadino autonomia di vita nella propria abitazione, nel proprio ambiente familiare e prevenire e rimuovere situazioni di disagio”.

“Da lunedì 9 agosto – spiega - il servizio, per volontà dell’amministrazione comunale, è stato implementato: i pasti e la loro consegna sono organizzati non più da una ditta esterna ma direttamente dal Ciass (Consorzio Isola di Ariano Servizi Sociali). I pasti sono quindi preparati dalla stessa cooperativa che li prepara per le Rsa di Taglio di Po, Ariano nel Polesine e Corbola e sono consegnati a casa direttamente dagli operatori socio-sanitari che svolgono il Servizio di Assistenza Domiciliare nel territorio”.

Il costo del servizio, per l’utente, resta invariato ovvero € 5,00 a pasto in caso di ISEE tra € 0,00 e € 7.000,00, € 6,00 con ISEE tra 7.000,01 e € 12.000,00, € 7,00 con ISEE oltre € 12.000,01. In caso di mancata presentazione dell’ISEE, al momento della domanda, il costo sarà di € 7,70 a pasto.

“Come Comune – conclude l’assessore – abbiamo scelto di implementare il servizio facendo quindi effettuare la consegna dei pasti agli stessi operatori che seguono utenti in difficoltà con il Servizio di Assistenza Domiciliare. In questo modo offriamo un servizio qualificato perché effettuato da operatori formati che possono eventualmente segnalare situazioni improvvise di difficoltà e disagio".

"Il costo del servizio per il Comune, sino al 31.12.2021, è di circa € 13.000 euro dei quali € 3.000 provenienti dal potenziamento del Fondo Solidarietà per i Servizi Sociali e € 10.000 comunali come precedentemente preventivati per l'effettuazione del servizio. A parità di costo, il progetto favorisce l'integrazione dei servizi sociali sul territorio rispetto alla precedente gestione diretta offrendo quindi un servizio più completo in grado di offrire una sicurezza maggiore anche per la gestione delle fragilità degli utenti. Un cambiamento necessario, che rientra in un piano più ampio di programmazione degli interventi della rete domiciliare".
Articolo di Venerdì 20 Agosto 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it