Condividi la notizia

CORONAVIRUS

Covid-19: Polesano di 53 anni, non vaccinato, è morto all’Ospedale di Trecenta

Luca Zaia: “A Rovigo abbiamo in terapia intensiva un 32enne, un 57enne e un 71enne tutti non vaccinati mentre un 54 enne, non vaccinato e senza patologie è morto”

0
Succede a:

MARGHERA (Venezia) - Il Polesine piange ancora una vittima del Covid-19. Lo ha annunciato Luca Zaia, governatore del Veneto, durante il consueto punto stampa.

“A Rovigo abbiamo in terapia intensiva un 32enne, un 57enne e un 71enne tutti non vaccinati mentre un 54 enne (non ancora compiuti, ndr), non vaccinato e senza patologie è morto nella notte” queste le parole di Luca Zaia.

In Veneto nelle ultime 24 ore sono stati registrati 847 nuovi casi, ben 5 i decessi, sono 212 i ricoverati, decresce il numero dei pazienti in terapia intensiva, attualmente sono 50.

La vaccinazione prosegue a gonfie vele, sono 6.117.466 le dosi somministrate in Veneto dall’inizio della campagna vaccinale, ora si cerca di intercettare chi ancora non si è prenotato.

"Su 6 milioni di dosi somministrate sono state 15mila le reazioni avverse al vaccino, ma solo un 12% è stato classificato come grave. Le reazioni più frequenti sono febbre - ha spigato Francesca Russo, direttore Prevenzione del Veneto - stanchezza, dolori muscolari o articolari, che non sono considerati gravi. In 4.900 hanno segnalato febbre bassa, 4.500 cefalea, 3.300 dolori muscolari. I casi di febbre alta sono stati 1.900. Molto rari la perdita di coscienza, 180 tra casi di dissenteria e trombosi. Poche le reazioni di tipo allergico".

 

 

Articolo di Mercoledì 25 Agosto 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it