Condividi la notizia

SICUREZZA PROVINCIA DI ROVIGO

Pugni, calci, urla e danneggiamenti a Villanova Marchesana in una maxi rissa di strada

Sono dovuti intervenire i Carabinieri, una ambulanza ed anche il sindaco Riccardo Rigotto. Sembra sia stato un regolamento di conti tra famiglie di etnia diversa sfociato in violenza gratuita da film

1
Succede a:
VILLANOVA MARCHESANA (Rovigo) - Scene da far west urbano in via Puccini nella notte di Villanova Marchesana, dove, un alterco è degenerato in una maxi rissa con la partecipazione di altre persone sopraggiunte sul luogo per distribuire calci e pugni agli avversari.

Spaventati da quanto stava accadendo i residenti hanno chiamato i Carabinieri che sono intervenuti sul posto insieme ad una ambulanza per prestare le cure mediche.

All'arrivo dei militari dell'Arma i partecipanti alla scazzottata se la sono filata di gran carriera tanto che, in una operazione di retromarcia con l'auto, è stata danneggiata una cancellata di un residente a seguito dell'urto con l'automobile in fuga.

Sul posto i vetri dei finestrini sfondati alle auto e l'intervento anche del sindaco Riccardo Rigotto. Da una prima ricostruzione sembrerebbe che si siano affrontate in strada famiglie in parte residenti in paese appartenenti at etnie diverse, chi dalla Bosnia Erzegovina, chi dal Kosovo con un gruppo di Rom.

 
Articolo di Mercoledì 25 Agosto 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it