Condividi la notizia

CORONAVIRUS

Covid-19: 46 nuovi positivi ed un decesso in provincia di Rovigo

Salgono a 22 i ricoverati in provincia di Rovigo, i decessi sono 531 da inizio epidemia. Sono 557 le persone attualmente positive, oltre 1000 quelle in isolamento

0
Succede a:

ROVIGO - 46 nuove positività di residenti in Polesine (sono in totale 15.173 i residenti in Polesine con positività al Covid-19 riscontrati da inizio epidemia); 44 di queste persone erano già in isolamento domiciliare.

La prevalenza in Polesine (totale delle persone risultate positive da inizio epidemia sul totale della popolazione) è pari al 6,71%. L’incidenza degli ultimi 7 giorni (nuovi casi riscontrati sul totale delle persone testate nel periodo) è pari al 3,34%.

44 nuove guarigioni portano a 14.085 il totale dei guariti in Polesine da inizio epidemia. Sono 557 le persone attualmente positive in provincia.

Ad oggi sono 1.059 le persone poste in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva.

Da inizio epidemia sono stati eseguiti 738.224 test rapidi e tamponi in provincia.

Un 54enne bassopolesano, con positività al Covid-19, è morto. Era ricoverato in Terapia Intensiva Covid a Trecenta, salgono a 531 i deceduti con Covid-19 residenti in Polesine da inizio epidemia).

“Alla famiglia vanno le mie condoglianze e quelle dell’Azienda” dice il Direttore Generale, Patrizia Simionato.

Attualmente risultano 22 pazienti ricoverati: 11 in Area Medica Covid a Trecenta, 3 in Malattie Infettive a Rovigo, 3 in Terapia Intensiva Covid a Trecenta, 4 in Ospedale di Comunità Covid a Trecenta ed 1 in Ostetricia e Ginecologia (non per patologia Covid).

Gli operatori e gli ospiti delle Strutture Residenziali Extra Ospedaliere sono stati vaccinati e l’Azienda Ulss garantisce, inoltre, la vaccinazione a tutti i nuovi ingressi.

Ad oggi risultano positivi: 1 operatore alla Casa di riposo “San Gaetano” di Crespino, 1 operatore alla Casa Albergo per anziani di Lendinara ed 1 operatore degli “Istituti Polesani” di Ficarolo.

Dall’inizio della campagna vaccinale alla mattina del 25 agosto le dosi somministrate sono state 308.987 (168.935 prime dosi, 135.517 seconde dosi, 4.535 monodose).

Nella giornata di martedì 24 agosto le dosi somministrate sono state 780.

In Polesine il 73,2% ha ricevuto almeno una dose, il 62% ha completato il ciclo, all’8 di settembre (vaccinati più prenotati) il 74,6% avrà ricevuto almeno una dose.

Per il secondo giorno consecutivo la stima dei vaccinati e prenotati all’8 di settembre presenta un lieve incremento dopo diversi giorni di stallo.

Percentuali vaccinati per fasce di età dai 12 ai 79 anni (con almeno una dose):

Fascia di età

Vaccinati %

Vaccinati + Prenotati%   (all’8 settembre)

70-79

92,9

93,1

60-69

89,1

89,4

50-59

79,7

80,9

40-49

73,3

75,2

30-39

66,8

69,6

20-29

72,1

74,9

12-19

59,6

64,4

 

Per le persone minori di 18 anni è necessario presentarsi il giorno della vaccinazione accompagnati da un genitore o da un tutore con il consenso minori (disponibile alla pagina https://www.aulss5.veneto.it/PRENOTAZIONE-VACCINAZIONI-COVID-19) compilato.

Per informazioni e supporto è attivo, 7 giorni su 7 dalle 8 alle 20, il numero verde aziendale 800938880.

Articolo di Mercoledì 25 Agosto 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it