Condividi la notizia

#elezioniSANMARTINO2021

Valorizzare San Martino di Venezze grazie a nuove piste ciclabili, i primi progetti della candidata sindaco Elisa Sette

550.000 euro per un percorso arginale ciclabile denominato Destra Adige, con i comuni di Rovigo, San Martino, Lendinara e Lusia, ed una passerella per attraversare la Sp3 per Anguillara Veneta

0
Succede a:
SAN MARTINO DI VENEZZE (Rovigo) - Valorizzare il territorio attraverso percorsi ciclo pedonali. È uno dei temi sul quale punterà la nuova lista guidata da Elisa Sette, la candidata sindaco di San Martino di Venezze, che raccoglierà il testimone dell'amministrazione uscente condotta dall'attuale primo cittadino Vinicio Piasentini (LEGGI ARTICOLO).

La valorizzazione partirà proprio con un percorso arginale denominato "Destra Adige", un progetto coordinato dal comune di Rovigo con la partecipazione dei comuni di San Martino, Lendinara e Lusia, mediante la realizzazione di una pista ciclabile sulla parte più bassa del tratto.
Un percorso che andrà dall'attuale chiesa parrocchiale di San Martino al ponte sull’Adige, individuando e creando un percorso alternativo per pedoni e biciclette, rispetto all'attuale strada esistente che corre lungo la sommità arginale, scongiurando quindi possibili pericolose interferenze con l’attuale transito del traffico, prevedendo inoltre la creazione di una passerella sotto il ponte, per l’attraversamento in sicurezza della Sp3 che conduce ad Anguillara Veneta, oltre alla realizzazione di nuove aree di sosta comprese tra il capoluogo e le località di Beverare e Palazzo Corni.

Il costo previsto dell’opera è quantificato in circa 546 mila euro. La copertura finanziaria, essenziale per dar seguito ai progetti, sarà garantita per 464 mila euro da un contributo già stanziato della Regione Veneto e dalla Fondazione Cassa di risparmio di Padova e Rovigo, e da 82 mila euro da parte del Comune, somma quest’ultima disponibile dalla cessione della quota del 9% di proprietà comunale dell’edificio “ex Polesine Acque” di viale Benvenuto Tisi da Garofolo a Rovigo.

Elisa Sette, neo candidata sindaco, spiega: "Siamo pronti a realizzare questa importante opera che permetterà a tutti i cittadini di muoversi tra il capoluogo, Ca' Donà e Beverare grazie ad un percorso creato appositamente per chi si sposta in bicicletta, puntando all'incolumità del cittadino, grazie al sottopasso ciclabile che sarà realizzato proprio per tutelare le persone e per far sì che il percorso sia il più gradevole possibile".

La candidata precisa: "Basta fare un salto nel veronese per rendersi conto di quanto questa infrastruttura sia funzionale e sia fruita anche da viaggiatori stranieri provenienti da paesi dove il cicloturismo è praticato ma anche incentivato".

Infine, Elisa Sette conclude con gli ultimi interventi messi a programma: "Provvederemo a completare le piste ciclabili in località Ca' Donà, favorendo il collegamento con il centro di San Martino, oltre al tratto tra Beverare e Pettorazza, continuando la prosecuzione del percorso ciclabile che da Palazzo Corni arriva al vicino comune di Pettorazza; infine, il completamento del percorso ciclopedonale tra via Marconi e località Saline, cordoli di sicurezza sul tratto che va verso la farmacia e il guard-rail sulla strada arginale. La volontà di realizzazione di queste opere nasce dal fatto di garantire a tutti i cittadini del territorio la possibilità di muoversi in sella alle due ruote, promuovendo e favorendo le piste ciclabili".
Articolo di Sabato 28 Agosto 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it