Condividi la notizia

CULTURA SAN BELLINO

L'unico festival del territorio di Rovigo dedicato alle arti visive e all'archeologia, connesse a reading

L’anteprima del 3 settembre, quasi sold out, con una inedita conversazione sulle arti orientali e occidentali con la storica dell’arte Lara Girotti e della sinologa Rachele Rosina. Pochi giorni al via della sesta edizione di Cantiere Arte a San Bellino

0
Succede a:
FALCINELLI
La presentazione del festival in Provincia
ANGELUCCI

SAN BELLINO (Rovigo) - Mancano pochi giorni al via della sesta edizione di Cantiere Arte, il festival della creatività, dei beni culturali e dello spettacolo di San Bellino. Organizzato dal Comune di San Bellino, e dalla sua Biblioteca, si aprirà con l’anteprima di venerdì pomeriggio, per proseguire poi con eventi no stop dal pomeriggio alla sera della giornata di sabato.

L'unico festival del territorio di Rovigo dedicato alle arti visive e all'archeologia, connesse a reading, incontri e performance può contare sul riconoscimento della Regione del Veneto, della Provincia di Rovigo e dell’Accademia dei Concordi.

Grande è l’attesa da parte dell’assessore al Patrimonio culturale, creatività e attrattività Raffaele Campion “Sono due giorni intensi, dal 2015 Cantiere Arte ne ha percorsa di strada, fino a consolidarsi come vero e proprio festival. Dopo lo stop forzato dello scorso anno avevamo il dovere e il bisogno di ritornare attivi, con un evento atteso da tante persone. Molti sono gli stimoli e le riflessioni che verranno proposte in un susseguirsi di incontri con l’autore di fama nazionale, reading teatrali e installazioni”.

L’anteprima del 3 settembre, quasi sold out, vedrà un’inedita Conversazione sulle arti orientali e occidentali a cura della storica dell’arte Lara Girotti e della sinologa Rachele Rosina, arrivata appositamente dal Regno Unito dov’è assistente di galleria. Le Antiche Distillerie Mantovani offriranno un aperitivo di benvenuto al pubblico.

L’inaugurazione ufficiale del festival è prevista alle ore 15.45 di sabato, con il Gruppo Danza Antica di Villadose che celebrerà il restauro della storica fontana presso i giardini. I diversi appuntamenti proseguiranno presso il Palazzo Tomanin, sede dell’omonima Vetreria d’Arte, contando sugli interventi di Andrea Angelucci, archeologo e divulgatore, volto di Art Rider in onda su Rai 5. A seguire Allegra Iafrate presenterà per la prima volta dal vivo il libro Cercar tesori. Tra Medioevo ed Età Moderna uscito quest’anno nelle libreria. L’autrice è una funzionaria culturale del Ministero degli Affari Esteri e raggiungerà San Bellino da Bruxelles, dove si trova in missione in questi mesi. Riccardo Falcinelli chiuderà il tris di incontri con Figure, pubblicato da Einaudi, un’opera necessaria per conoscere il funzionamento delle immagini, dopo lo strepitoso successo di Cromorama.

Durante tutto il pomeriggio lo scrittore per strada Walter Lazzarin sarà presente con la sua inseparabile macchina da scrivere pronto a regalare tautogrammi ai visitatori.

La notte di Cantiere Arte prevederà il reading poetico “Il mare d’amore di Ero e Leandro” di Luigi Marangoni, ispirato al mito greco e al piatto di Xanto Avelli conservato al Museo dei Grandi Fiumi, che sarà seguito da “Bella e Chagall” una lettura drammatizzata a cura di Minimiteatri dedicata alla struggente storia tra il grande artista del Novecento e la sua amata Bella Rosenfeld.

Tutti gli eventi sono gratuiti con accesso previo green pass, su prenotazione accessibile dal sito www.cantierearte.com

Articolo di Martedì 31 Agosto 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it