Condividi la notizia

TURISMO LENTO

Prosegue con entusiasmo il programma turistico fluviale

La più gettonata a Polesella (Rovigo) continua ad essere l’aperitivo al tramonto sul Po del sabato sera, anche se il sabato pomeriggio con le favole per i bambini ha riscosso successo con tantissime famiglie che lo hanno scelto

0
Succede a:

POLESELLA (Rovigo) - Il secondo dei weekend programmati a Polesella con le escursioni sul fiume condotte dal battello fluviale Nena, hanno registrato ancora una grande partecipazione di turisti. Nelle quattro iniziative programmate tra sabato 28 e domenica 29 agosto, sono stati oltre un centinaio i partecipanti affascinati dal fiume Po, dal suo ambiente unico, dai suoi colori. Turisti provenienti da Rovigo, Ferrara, Belluno, hanno voluto rispondere presente a un’offerta che sta consolidandosi come una delle più interessanti esperienze sul Po in Polesine.

“Siamo soddisfatti della partenza di questa esperienza – fa sapere l’assessore al turismo Sonia Colombani – che sta dando i ritorni aspettati. Pensare che turisti provenienti anche da lontano abbiano voglia di visitare e conoscere il Po e Polesella è un segnale che va nella chiara direzione che ci proponevamo, quella di fare politica turistica valorizzando le risorse che abbiamo. Il fiume Po è una di queste grandi risorse”.

Tra le tappe della programmazione, la più gettonata continua ad essere l’aperitivo al tramonto sul Po del sabato sera, anche se il sabato pomeriggio con le favole per i bambini ha riscosso successo con tantissime famiglie che lo hanno scelto.

Il programma delle iniziative che possono essere abbinate al viaggio in barca, potrà essere ampliato e rivisto – continua l’assessore – dato che la programmazione iniziale era stata varata su un’idea di coinvolgimento ampio e aperto ai gusti di tutti. La partenza positiva ci porterà in ogni caso a verificare i numeri e la risposta all’offerta, al limite per declinare il pacchetto di eventi verso nuovi spazi di attenzione. Abbinandola anche a visitazione di luoghi e al consumo di prodotti tipici e di proposte avanzate dai nostri ristoratori.

Non mancherà infine lo sguardo attento all’intermodalità: “Ciclabili, treno, fiume contribuiscono a costruire un’idea integrata di turismo sostenibile. È una delle linee di sviluppo che perseguiremo e percorreremo di qui in avanti per favorire ricadute sul territorio. Ma la partenza ci autorizza a pensare con ottimismo a nuove proposte”.

Articolo di Martedì 31 Agosto 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it