Condividi la notizia

GOLF

Sulle 18 buche dell’isola deltina un buon numero di golfisti

Sabato si è giocata la tappa del Dubai Golf Player Tour, e nella giornata di domenica l’Albarella Golf Links (Rovigo) ha ospitato un “demo-day”

0
Succede a:
Pippa e Salerno
Petrov
Meneghello

ALBARELLA (Rovigo) - Nello scorso fine settimana l’Albarella Golf Links ha ospitato due gare di qualificazione di circuiti nazionali che per i vincitori delle varie categorie prevedono una finale nazionale. Un appeal, quest’ultimo, che ha richiamato sulle 18 buche dell’isola deltina un buon numero di golfisti molti dei quali provenienti da altri circoli limitrofi. Sabato si è giocata la tappa del Dubai Golf Player Tour, una competizione che disputerà la propria finale nazionale sul tracciato del Golf Club Crema, nella quale si sono distinti in particolare Giovanni Meneghello, vincitore in 2° Categoria, e Dmtry Petrov, il più bravo della 3° Categoria, che hanno consegnato entrambi uno score di 38 punti, il risultato migliore di giornata. Per Meneghello si è trattato di un successo di misura visto che il secondo classificato, Luciano Ferragosti, ha accusato un distacco di un solo punto. Più netta, invece, la vittoria di Petrov che ha distanziato di quattro lunghezze Paolo Colombo, giunto secondo.

Nella 1° Categoria si è registrato molto equilibrio con Lorenzo Salerno a occupare la prima posizione con 38 punti davanti a Matteo Pippa staccato di un punto. Da segnalare anche l’ottima prestazione di Francesco Gallmann che si è imposto nella graduatoria del Lordo con un giro di appena un colpo superiore al par del campo. I premi speciali per la miglior Lady e il miglior Senior sono andati a Rosanna Duò e al Ferdinando Baratto.

Domenica è stata la volta della prova di qualificazione della Martin Argenti Green Cup, un circuito molto legato all’Albarella Golf Links dove da anni viene organizzata la finale nazionale. Come sempre la formula di questa gara è stata quella a coppie della “4 palle migliore”. Il miglior giro lordo è stato realizzato da Lorenzo Salerno e Matteo Pippa che hanno chiuso la loro prova con tre colpi in meno del par del campo. Con lo stesso score lordo, ma con un risultato peggiore nelle seconde nove buche, Gabriele e Alice Negroni hanno dovuto cedere il passo a Salerno e Pippa e accontentarsi della terza piazza nella classifica Netta. In quest’ultima graduatoria si sono imposti Pietro Carlin e Claudia Magnabosco con 44 punti davanti a Marlis Piotti e Michele Russo, secondi a un punto di distacco.

Nella giornata di domenica l’Albarella Golf Links ha ospitato un “demo-day” di attrezzatura golfistica che ha visto numerosi giocatori sperimentare e testare le ultime novità del mercato in fatto di ferri e legni. Un’iniziativa che si inserisce tra le tante messe in atto dalla nuova gestione del circolo per vivacizzare e promuovere l’attività del club al fine di aumentare il numero dei soci e dei visitatori. In questo weekend sono previsti il TM Open Race to Marrakech, in programma sabato, e The Challenge By Bluevacanze, che si giocherà domenica. Martedi, invece, si è disputata una prova del circuito giovanile Teodoro Soldati.  

LE CLASSIFICHE

Dubai Golf Player Tour – 1° Lordo: F. Gallmann 35. 1° Cat.: 1) L. Salerno 37; 2) M. Pippa 36. 2° Cat.: 1) G. Meneghello 38; 2) L. Ferragosti 37. 3° Cat.: 1) D. Petrov 38; 2) P. Colombo 34. 1° Lady: R. Duò 34. 1° Senior: F. Baratto 35

Martin Argenti Green Cup – 1° Lordo: L. Salerno/M. Pippa 39. Netto: 1) P. Carlin/C. Magnabosco 44; 2) M. Piotti/M. Russo 43; 3) G. Negroni/A. Negroni 42.

Articolo di Martedì 7 Settembre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it