Condividi la notizia

CORONAVIRUS

1 milione di test salivari molecolari per le scuole del Veneto

Operazione riapertura della scuola in sicurezza. Il 13 settembre scatta un monitoraggio degli istituti sentinella con test salivari sugli studenti. 11 mila ragazzi  verrano testati ogni 15 giorni. In Veneto 705 nuovi positivi, stabili ricoveri

0
Succede a:

MARGHERA (Venezia) - La scuola deve essere in presenza, la Dad ha distrutto una generazione di studenti, mettendo in difficoltà anche le famiglie. 20 mesi di emergenza, non è finita, ma il Veneto si prepara al più grande test di massa al livello scolastico, utilizzando le scuole sentinella, un modello copiato anche a livello Nazionale.

Lo ha annunciato Luca Zaia, governatore del Veneto, 1 milione di test salivari molecolari, “non antigienici” ha ribadito il presidente, acquistati dalla Regione in autonomia per il 13 settembre, giorno della prima campanella. Prevenire è meglio che curare, i test hanno già il nome dello studente, uno screening sulle scuole sentinella in auto prelievo, senza l’intervento di un operatore sanitario, la provetta inserita in una busta verrà riposta all’interno di un box nella scuola. Poi l’Ulss di riferimento ritirerà i contenitori, entro 24 ore si avrà il risultato, in caso di positività scatterà l’isolamento per lo studente, come previsto dall’ultima circolare ministeriale, durerà dieci giorni, gli altri ragazzi continueranno ad andare a scuola. Se nella stessa classe c’è più di un positivo scatta la quarantena per tutti i compagni, 7 giorni per i vaccinati e 10 giorni per i non vaccinati. Per il momento i plessi individuati non sono in provincia di Rovigo, ma potrebbero aggiungersi in futuro.

11 mila studenti verrano testati ogni 15 giorni, 23 mila test al mese, un monitoraggio che non esclude che la Regione possa aumentare i campioni ad altre classi delle scuole sentinella. L’adesione è libera.

Risale a 705 il numero dei nuovi casi in 24 ore in Veneto, l’incidenza dei casi sui tamponi è dell'1,55%, per 15.325 test molecolari e 29.888 antigenici. Gli attuali positivi continuano a crescere sono 13.162 (+95). Stabile il numero dei ricoverati, 244 ricoverati in area non critica e 53 in terapia intensiva.

Articolo di Mercoledì 8 Settembre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it