Condividi la notizia

CALCIO

Una delegazione di arbitri di Serie D a Badia

Presente al raduno anche Luigi Rossi, di Badia Polesine (Rovigo) arbitro ormai da anni a livello nazionale che circuita fra serie A e B, con apparizioni prestigiose nelle competizione europee

0
Succede a:

BADIA POLESINE (Rovigo) – L’assessore allo sport Stefano Baldo venerdì 10 settembre ha incontrato una delegazione di arbitri di Serie D provenienti da Veneto, Emilia Romagna e Lombardia si è ritrovata agli impianti sportivi del Caenazzo per svolgere i test atletici d’inizio stagione.

“Per noi è stato un onore e un piacere che la Sezione arbitrale Nazionale abbia scelto Badia per i testi d’inizio stagione” ha dichiarato l’Assessore che aggiunge: “Hanno scelto il Campo "Caenazzo" in quanto il polo arbitrale di Badia si appoggia già all'impianto di Via Migliorini per la stagione sportiva”. Anche il polo nazionale ha quindi scelto tale struttura per questo mini raduno di caratura nazionale.

All’incontro, organizzato dall’US Badia erano presenti Simone Manzini della sezione AIA di Verona, organo tecnico della commissione CAN D ed il Sig. Michele Ronca, Presidente della sezione AIA di Rovigo.

Tra gli arbitri di serie D presenti, spicca la promettente Anna Frazza della sezione di Schio, unica donna arbitro della regione Veneto in ambito Nazionale.

Presente al raduno anche il badiese Luigi Rossi, arbitro ormai da anni a livello nazionale che circuita fra serie A e B, con apparizioni prestigiose nelle competizione europee.

Naturalmente, l’Assessore Baldo ringrazia la Società US Badia Polesine, rappresentata dal vicepresidente Natale Ferrari, per aver messo a disposizione l'impianto consentendo agli arbitri di poter lavorare nelle condizioni migliori qui a Badia Polesine. A tutti, infine Stefano Baldo porge l’augurio per una stagione ricca di soddisfazioni

Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Venerdì 10 Settembre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it