Condividi la notizia

ATLETICA

Doppio titolo regionale per Taré Bergamo

Tarè Bergamo, l’atleta fiore all’occhiello dell’atletica di Rovigo, già campionessa italiana di categoria, a Verona ai campionati regionali vince nel getto del peso e nel disco

0
Succede a:

VERONA - Tanto, tantissimo gialloblù sul podio dei campionati regionali allievi e juniores di atletica leggera, andati in scena tra sabato e domenica sulla rinnovata pista veronese del campo Consolini. Alla fine il bilancio è di 10 vittorie per gli atleti di Assindustria Sport, con 18 podi complessivi: una settimana dopo le emozioni regalate dal Meeting internazionale “Città di Padova”, l’attività quotidiana del club è ripartita di slancio.

In copertina finiscono tre atleti capaci di realizzare una doppietta. Sono Laura Franceschi, che brilla sui 100 (12”33 con vento contrario a -0.2, davanti alla compagna di squadra Arianna Bacelle, terza in 12”41) e nel lungo, dove lascia il suo segno a 5.70 metri (-1.3), anche in questo caso davanti a una compagna di maglia, Stella Agostini, seconda con 5.56 (-0.3). Tarè Bergamo, già campionessa italiana di categoria e qui capace di accoppiare l’affermazione nel getto del peso (12.51) con quella nel lancio del disco (38.09) e il mezzofondista Thomas D’Este, che al primo posto negli 800 in 1’57”79 somma quello dei 1.500 in 4’02”48. Sale due volte sul podio anche l’eclettica Margherita Randazzo, prima nel giavellotto juniores con 42.71 metri e seconda nel salto in alto (1.59), mentre nella stessa categoria Emanuele Cecere non ha rivali nell’asta, specialità che lo vede arrampicarsi a quota 4.60. Degni di nota anche gli 11.89 metri raggiunti dall’allieva Chiara Fantin nel triplo (-0.9) e, rimanendo nella stessa categoria, la vittoria di Martina Agostini nei 100hs in 14”62 (-0.3). Sul podio fra gli under 18 anche Filippo Rodeghiero, terzo nell’alto con 1.89 e, fra gli under 20, Alberto Faro (secondo nei 5.000 in 16’45”97) e Davide Pilli (terzo nei 400 in 51”54, specialità che regala lo stesso piazzamento a Benedetta Baldan in campo femminile, in 1’00”37). Infine, secondo gradino del podio pure per la mezzofondista Camilla Padalino nei 1.500 in 5’01”11.

Nello stesso fine settimana i più giovani atleti di Assindustria Sport erano in gara nei campionati provinciali cadetti e ragazzi, fra Rovigo e Padova, ma anche a Merano, nel Mennea Day, che ha visto il martellista Luca Marchiori raggiungere i 55.09 metri, classificandosi secondo. Incetta di medaglia poi per Elena Favaretto, che si è divisa tra i CdS Fispes di Cassola e la Coppa Italia di lanci di Codroipo, con uguali soddisfazioni.

Risultati che sono il miglior biglietto da visita per i corsi di atletica leggera per bambini e ragazzi, la cui stagione è ufficialmente scattata. Le 6 sedi di allenamento di Assindustria Sport (Padova, Rovigo, Adria, Badia Polesine, Anguillara Veneta, Arzergrande) da lunedì 13 settembre sono pronte ad accogliere chi vuole divertirsi correndo saltando e lanciando, dai 3 ai 16 anni, con una prima settimana di prova gratuita. Tutte le informazioni più dettagliate per le iscrizioni nel sito della società, nella pagina dedicata ai corsi: https://www.assindustriasport.it/corsi-atletica/.

 

 

 

Articolo di Lunedì 13 Settembre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it