Condividi la notizia

CRIMNALITA’

Rapina nella villa di un imprenditore, tre arresti, uno è un pregiudicato di Adria

All’alba di martedì 14 settembre è scattato il blitz della Squadra Mobile di Rovigo, contestualmente a quelle di Treviso e Venezia, arrestati i presunti responsabili della rapina dell’8 febbraio compiuta a Pordenone

0
Succede a:

ADRIA (Rovigo) - Erano entrati in casa ed avevano imbavagliato e legato ad una sedia l’anziana donna. Una rapina, quella dell’8 febbraio, nella casa di un noto imprenditore Carlo Brescancin, che aveva destato parecchio sconcerto a Torre di Pordenone.

La Polizia di Stato ha messo un punto fermo alle indagini, all’alba di martedì 14 settembre il blitz e gli arresti. Tra i tre presunti colpevoli anche S.G., di 78 anni, originario della Sardegna e residente ad Adria (Rovigo), ora detenuto in Carcere a Rovigo, è stato arrestato dalla Squadra Mobile polesana diretta dal commissario capo Andrea Ambrosino.

In Carcere anche P.N. di 50 anni, di Thiene (Vicenza) ma residente a Cordenons (Pordenone). Agli arresti domiciliari D.A.D., di 37 anni, di Pordenone, uno degli esecutori della rapina. Sono in corso approfondimenti sulle altre 4 persone indagate, contestualmente la Polizia sta eseguendo diverse perquisizioni.

Articolo di Martedì 14 Settembre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it