Condividi la notizia

#elezioniSTIENTA2021

Enrico Ferrarese cerca la riconferma

Il sindaco uscente ha presentato dieci punti del suo programma e la lista dei candidati consiglieri che lo affiancheranno, sotto il simbolo della lista civica “Stienta Tua”. (Rovigo)

0
Succede a:

STIENTA (Rovigo) – Lasciato l’aplomb che poco prima aveva vestito durante l’ultimo consiglio comunale (LEGGI ARTICOLO), Enrico Ferrarese si è messo la giacca del candidato e, in vista delle prossime elezioni del 3 e 4 ottobre prossimo, lunedì 13 sera in piazza Santo Stefano ha presentato i dieci punti del suo programma e la lista dei candidati consiglieri che lo affiancheranno, sotto il simbolo della lista civica “Stienta Tua”.

Il sindaco uscente dunque ci riprova e 42 anni, forte dell’esperienza amministrativa maturata durante il semestre nel quale aveva sostituito Corazzari eletto in Regione e nei cinque anni del suo primo mandato come Primo cittadino, cerca la riconferma per un altro quinquennio.

Nella sua arringa, pur senza andare sopra le righe del bon ton non ha lesinato punzecchiature e risposte piccate a talune critiche e rilievi ritenuti pretestuosi, come nel caso degli impianti sportivi, ricevuti in più occasioni dalla minoranza.

Supportato da un gruppo di consiglieri, molti dei quali già presenti nell’amministrazione uscente, Enrico Ferrarese ha passato in rassegna i punti salienti del programma elettorale ponendo l’accento sulla laicità della sua lista civica “…dove trovano spazio anime e sensibilità diverse, comunque persone accomunate dalla volontà di servire Stienta condividendo gli interessi della gente, ribaltando così l’idea che vorrebbe riportare la politica al centro della comunità”. Una chiara allusione alla lista concorrente in cui prevarrebbe una scelta squisitamente politica.

Nelle due ore Ferrarese ha parlato di agricoltura, di attività produttive, di semplificazione burocratica di riduzione del carico fiscale per le aziende artigiane e commerciali interessate ad investire in Stienta, di Zona Logistica Semplificata, del Distretto Eridania, ma anche del rilancio della zona artigianale e della creazione di una piattaforma web per favorire l'incontro tra domanda ed offerta di lavoro e di servizi. Non potevano mancare alcune proposte ragionate sulla sicurezza, sulle scuole “finalmente messe al riparo dai frequenti allagamenti” e sui servizi alla persona. Sulla viabilità e sulla realizzazione di percorsi ciclo-pedonali, “Stienta Tua” sostiene la mobilità lenta, mentre il Sindaco respinge qualsiasi illazione sulla tempistica realizzativa, chiarendo come tutto sia dipeso dalle dinamiche dei bandi, della stazione appaltante e dall’erogazione dei finanziamenti ricevuti. “Sarei stato ben più felice di presentarmi all’appuntamento elettorale con i lavori conclusi” ha chiosato Ferrarese.

Il primo cittadino ha anche ripercorso le realizzazioni concluse o poste in cantiere nel suo mandato, rivendicando il merito di aver mantenuto il presidio dei carabinieri in paese e la realizzazione (pur con alcuni limiti da correggere) della medicina di gruppo. Molti sono stati anche finanziamenti ricevuti con progetti ben confezionati salvaguardando l’equilibrio del bilancio che non consentiva nuovi mutui, a causa dell’indebitamento ereditato dalle amministrazioni che ora si ritrovano nella lista concorrente.  “Sempre avanti” è lo slogan adottato da Ferrarese, che intende proseguire il lavoro iniziato per i prossimi cinque anni.

I candidati consiglieri che lo supportano sono: Giulia Barazzuoli, Rolando Baruffaldi, Matteo Bassi, Marco Franchi, Ivan Fratti, Mauro Furini, Davide Maghini, Riccardo Malavasi, Patrizio Marzola, Riccardo Pavanelli, Lorella Trotto e Ilaria Zamberlan.

Ugo Mariano Brasioli

Articolo di Mercoledì 15 Settembre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it