Condividi la notizia

RUGBY

Rovigo impatta con le Fiamme Oro, impresa Colorno a Calvisano

In Coppa Italia la FemiCz Rovigo all’esordio pareggia 20-20 sul campo delle Fiamme Oro, ora i poliziotti sono primi del girone davanti al Calvisano battuto dalla squadra di Casellato e Frati

0
Succede a:
Fiamme Oro - FemiCz Rovigo (foto Paolo Cerino)

ROMA – La FemiCz Rovigo ha avuto la possibilità di vincere, ma Abner Van Reenen non ha convertito un penalty difficile da centrocampo.

Partita ad alta intensità quella che ha visto sabato 18settembre  le Fiamme, al ritorno dopo quasi un anno e mezzo sul campo della Caserma “Stefano Gelsomini”, pareggiare con i Campioni d’Italia della Rugby Rovigo Delta 20 a 20.

È stato un match caratterizzato dall’altissimo numero di mischie giocate e dai calciatori delle due squadre che hanno a turno mosso lo score, fino ad arrivare ad un pareggio sostanzialmente giusto.

Qualcosa da recriminare per il XV della Polizia di Stato dal punto di vista della disciplina, con tre gialli subiti nei due tempi, ma la squadra di Pasquale Presutti ha comunque mostrato solidità e concretezza senza mai mollare e intimorirsi, nonostante di fronte avesse il team con lo scudetto sulle maglie. Mentre la FemiCz Rovigo non ha sfruttato appieno la superiorità numerica.

Con i due punti conquistati oggi, le Fiamme raggiungono la vetta del girone 2 di Coppa Italia con 7 punti, davanti a Calvisano (6), Colorno (4), Rovigo (2) e Lazio (1).

Con i due punti conquistati oggi, le Fiamme raggiungono la vetta del girone 2 di Coppa Italia con 7 punti, davanti a Calvisano (6), Colorno (4), Rovigo (2) e Lazio (1). Impresa Colorno che vince in rimonta a Calvisano e consegna a Casellato e Frati (ex tecnici del Rovigo) il primo scalpo eccellente di stagione. Nell'altro girone il Petrarca Padova vola a punteggio pieno.

Inizio di gran carriera per la FemiCz Rovigo che si proietta subito all’attacco e dopo poco meno di due minuti hanno la possibilità di andare avanti con un calcio dalla piazzola che Chillon non mette tra i pali. Al 7’ il pack delle Fiamme raccoglie un pallone da touche e, nonostante la resistenza degli avversari, va in meta con il tallonatore Amar Kudin. Al 15’ le Fiamme restano in 14 per un giallo a Davide Fragnito, i polesani tentano di approfittare del momento ma la difesa cremisi fa buona guardia. Al 32’ i Cremisi sono di nuovo in inferiorità numerica: stavolta a sedersi in “panca cattivi” per 10 minuti è Ludovico Vaccari. Ne scaturisce un calcio di punizione da posizione agevole che Chillon non fallisce: 5-3.  

Passano 4 minuti e ad allungare sono ancora le Fiamme con un drop di Andrea Menniti-Ippolito: 8-3. Due giri di orologio e Rovigo accorcia le distanze con un calcio di Chillon che fa 8-6. Altra tegola per le Fiamme che in avvio di ripresa rimediano il terzo giallo, stavolta ad Andrea Chianucci; Rovigo ne approfitta subito e va in meta con Ruggeri che porta i suoi a +3. La risposta cremisi arriva dalla piazzola con Andrea Menniti-Ippolito che porta lo score in parità: 11-11. Al 52’ Rovigo risponde ancora con il piede di Chillon che porta i suoi sull’11-14. Sono ancora i calciatori a muovere il punteggio e quattro minuti dopo è la volta di Andrea Menniti-Ippolito che impatta sul 14-14. Si continua sulla stessa falsariga e Chillon centra ancora i pali per i rossoblu: 14-17. Prosegue il match personale tra i mediani e Andrea Menniti-Ippolito centra di nuovo i pali: 17-17. Al 73’ arriva la risposta dei Bersaglieri, ancora con Chillon che riporta i suoi a +3. Il botta e risposta è senza soluzione di continuità, stavolta è Andrea Menniti-Ippolito a infilare i pali: 20-20. A tempo scaduto i Bersaglieri falliscono il match point con Van Reenen  che non trova i pali da centrocampo e la partita si chiude sul 20 pari.

“Abbiamo giocato un’ottima partita, confermando quanto di buono mostrato nella partita precedente – ha dichiarato il coach delle Fiamme Pasquale Presutti – Siamo sulla buona strada, dobbiamo solamente lavorare un po’ di più sulla disciplina, perché tre gialli in una sola partita sono francamente troppi”.

“Non è il risultato che volevamo.” - commenta coach Allister Coetzee - “Questa è la nostra prima partita, però è come se l’avessimo persa. Abbiamo avuto molte opportunità per vincere il match. Se non hai il controllo della palla, cosa che noi oggi non abbiamo fatto bene, non si può mettere pressione all’avversario. È stata la nostra prima vera partita e anche quella di molti giocatori, dobbiamo e possiamo migliorare. Dobbiamo focalizzarci sul controllo della palla e portare pressione con questa. Inoltre i calci al piede devono migliorare. I giocatori hanno capito e sanno che questo non è abbastanza. Da qua dobbiamo capire e lavorare sugli errori fatti. La prossima partita sarà dura, sempre fuori casa, ma lavoreremo.”

Roma, Caserma “Stefano Gelsomini” – sabato 18 settembre 2021, ore 16.00
Coppa Italia 2021/22, 2° turno
Fiamme Oro Rugby v Rugby Rovigo Delta (8-6) 20-20

Marcatori: p.t. 7’ m. Kudin, 32’ cp Chillon (5-3), 36’ drop Menniti-Ippolito (8-3), 39’ cp Chillon )8-6); s.t. 43’ m. Ruggeri tr Chillon (8-11), 48’ cp Menniti-Ippolito (11-11), 53’ cp Chillon (11-14), 56’ cp Menniti-Ippolito (14-14), 60’ cp Chillon (14-17), 64’ cp Menniti-Ippolito (17-17), 73’ cp Chillon (17-20), 76’ cp Menniti-Ippolito (20-20)

Fiamme Oro Rugby: Cornelli S.; Guardiano, Vaccari, Forcucci, Lai (53’-72’ Angelini, 72’ Di Marco); Menniti-Ippolito, Marinaro (cap.); Cornelli M.; Chianucci (53’ De Marchi),Vian; D’Onofrio (49’ Chiappini), Fragnito; Tenga (43’ Vannozzi), Kudin (43’ Moriconi), Zago (43’ Iovenitti)

all. Pasquale Presutti

Rugby Rovigo Delta: Borin; Sarto, Lertora, Diederich, Bacchetti (45’ Da Re); Van Reenen, Chillon; Ruggeri, Lubian, Sironi (65’ Cosi); Ferro (cap.), Steolo (40’+1’ Andreoli); Brandolini (41’ Pomaro), Cadorini, (41’ Momberg), Leccioli (49’-64’ Quaglio)

all. Davide Giazzon

arb.  Vincenzo Schipani (Benevento)
AA1 Gabriel Chirnoaga (Roma)
AA2 Franco Rossella (Roma)
Quarto uomo: Leonardo Masini (Roma)

Cartellini: giallo a Davide Fragnito (Fiamme Oro Rugby) al 15’; giallo a Ludovico Vaccari (Fiamme Oro Rugby) al 32’; giallo ad Andrea Chianucci (Fiamme Oro Rugby) al 41’

Calciatori: Chillon (Rugby Rovigo Delta) 5/7, Menniti-Ippolito (Fiamme Oro Rugby) 5/6, Van Reenen (Rugby Rovigo Delta) 0/1

Punti conquistati in classifica: Fiamme Oro Rugby 2 – Rugby Rovigo Delta 2

Player of the match: Andrea Menniti-Ippolito (Fiamme Oro Rugby)

Risultati della seconda giornata di Coppa Italia
Girone 1
Mogliano Rugby 1969 v Sitav Rugby Lyons  42-26 (5-0)
Rugby Viadana 1970 v Petrarca Rugby 12-48 (0-5)
Girone 2
Fiamme Oro Rugby v Femi-CZ Rovigo 20-20 (2-2)
Rugby Transvecta Calvisano v HBS Colorno 21-23 (1-4)
La classifica

Girone 1: Petrarca Rugby 10; Valorugby Emilia* e Mogliano Rugby 1969 5; Sitav Rugby Lyons e Rugby Viadana 1970* 0

Girone 2: Fiamme Oro Rugby 7, Rugby Transvecta Calvisano 6 ; HBS Colorno 4, FEMI-CZ Rovigo 2*, S.S. Lazio Rugby 1927 1*

*Una partita in meno

Articolo di Sabato 18 Settembre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it