Condividi la notizia

CULTURA

Dimore storiche polesane come palcoscenico

Si inizia il 26 settembre a Villa Molin Avezzù, Fratta Polesine (Rovigo), con la Compagnia Teatro Insieme di Sarzano che proporrà “Ti presento Eva

0
Succede a:

ROVIGO - Dal 26 settembre al 24 ottobre si svolge la II^ edizione della rassegna “Teatro per casa”, che avrà come palcoscenico alcune dimore storiche del territorio, per cinque domeniche sempre alle ore 17, promossa dalla Provincia di Rovigo con la collaborazione della Federazione Italiana Teatro Amatori – FITA Comitato provinciale di Rovigo e dalla Commissione provinciale Pari Opportunità, realizzato nell’ambito dell’Accordo di programma Regione del Veneto – Provincia di Rovigo “Progetto RetEventi Cultura Veneto 2021”, con il contributo della Fondazione Cariparo e la collaborazione dei Comuni di Canda, Fratta Polesine Melara, Polesella, Taglio di Po e la gentile ospitalità dei proprietari delle ville coinvolte.

Dai tre appuntamenti della prima edizione si passa ad un calendario con cinque date in altrettante ville e tenute di campagna, oggi ancora abitate o reinventate come luoghi ricettivi, location di eventi, sedi di servizi al pubblico, che apriranno le porte, mostrandosi e raccontandosi, permettendo agli ospiti di riviverne gli ambienti, scoprire momenti di vita e attività del passato. In questa edizione si prosegue con la narrazione di temi legati ai costumi, alle relazioni umane e sociali del passato, feste, spettacoli, cibo, gioco etc. andando a ricreare, con performance teatrali, narrazioni e musiche, uno spaccato della vita nelle campagne venete tra il ‘500 e l’800 del ceto aristocratico e non solo.

Si inizia il 26 settembre a Villa Molin Avezzù, Fratta Polesine, con la Compagnia Teatro Insieme di Sarzano che proporrà “Ti presento Eva. Viaggio teatrale nell’universo femminile”, di Autori Vari. Poi il 3 ottobre a Villa dei Marchesi Villa a Melara, con la Compagnia Il Mosaico di Rovigo e “L’incredibile storia del marchese Guido Villa”, di Emilio Zenato. Si continua il 10 ottobre a Villa Morosini di Polesella insieme alla Compagnia C.I.C. El Canfin di Baricetta con la rappresentazione “L’amor non fa bogger la pegnata. fidanzamenti, dote e matrimoni nel ‘700”, da Carlo Goldoni. Quindi domenica 17 ottobre a Canda alla Residenza “Le Campagnole” con la Compagnia El Tanbarelo di Bellombra e la messa in scena de “Il carro dei teatranti e la commedia dell’arte”, a cura della compagnia stessa. Si termina domenica 24 ottobre alla Tenuta Ca’ Zen di Taglio di Po con lo spettacolo della Compagnia La Ringhiera di Vicenza e il “Il casino di campagna”, di August von Kotzebue.

L’ingresso è gratuito, con obbligo di GreenPass e mascherina. Gli appuntamenti saranno organizzati nel rispetto delle norme previste dalle attuali disposizioni anti covid: posti distanziati, dispositivi per misurazione temperatura e igienizzazione.

Prenotazione obbligatoria, posti limitati.

Per prenotazioni spettacoli contattare F.I.T.A. email: teatropercasarovigo@gmail.com
tel. 3494297231 - 3401045590 

Articolo di Lunedì 20 Settembre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it