Condividi la notizia

LAVORI PUBBLICI TAGLIO DI PO

Taglio di Po: il plesso scolastico di via Manzoni sarà ristrutturato

Importante votazione in giunta comunale di Taglio di Po (Rovigo) per arrivare alla ristrutturazione di questo plesso scolastico che da tempo ha bisogno di una sistemata

0
Succede a:
TAGLIO DI PO (Rovigo) - "Nell’ultima seduta di giunta abbiamo approvato il progetto definitivo ed esecutivo di ristrutturazione e messa a norma dell’importante plesso scolastico di via Manzoni” afferma soddisfatto l’assessore ai lavori pubblici Davide Marangoni che continua dicendo che “nonostante molteplici ed importanti problemi, che all’inizio sembravano insormontabili, grazie anche al grande lavoro della struttura tecnica comunale, non ci siamo scoraggiati e siamo riusciti ad arrivare all’approvazione di questo progetto che, sia per l’importo che per la tipologia di lavori da eseguire, rappresenta uno degli interventi più importanti che questa Amministrazione è riuscita ad avviare nel suo mandato".

"E voglio sottolineare che il tutto è avvenuto nonostante la pandemia e tutto quello che si è aggiunto in questi ultimi due anni.”

La Giunta Comunale nel 2018 aveva delineato il quadro esigenziale e le linee strategiche dell’Amministrazione per quanto riguardava l’edilizia scolastica e aveva approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica dell’intervento di adeguamento normativo del complesso scolastico “E.Maestri–G.Pascoli” con l’obiettivo di perseguire delle precise finalità ovvero l’adeguamento sismico l’adeguamento alle norme antincendio per il rilascio del certificato di prevenzione incendi l’adeguamento alle norme in materia di riduzione dei consumi ed efficientamento energetico, l’adeguamento degli impianti elettrici e meccanici, il rifacimento dei servizi igienici e adeguamento alle norme in materia di superamento delle barriere architettoniche, il completamento della copertura al fine di risolvere definitivamente i disagi legati alle infiltrazioni dal tetto e la
sistemazione dei percorsi esterni.

Il tutto per un importo complessivo di € 2.900.000,00. Valore poi incrementato a € 4.426.609,50 grazie alla decisione dell’Amministrazione Comunale che ha approvato nel 2019 l’aggiornamento del progetto al fine di rendere l’intero plesso scolastico a consumo quasi zero di energia.

L’Amministrazione Comunale per questo progetto usufruisce di un contributo di € 2.609.000,00 concesso dal MIUR in relazione al Piano Annuale 2018 degli interventi straordinari per l’edilizia scolastica ed è detentrice di un incentivo GSE di € 1.717.027,50. Il progetto approvato, redatto dallo studio “Settanta7” di Torino che si è aggiudicato la gara, presenta un quadro economico di € 4.440.000,00 e risulta composto da € 3.105.000,00 di lavori a base d’asta e di € 1.350.000,00 per somme a disposizione.

“Entro la fine del mese, come fissato dal decreto del MIUR, dovremmo avere la proposta di aggiudicazione della ditta che farà i lavori e, considerato il momento economico particolare che stiamo vivendo nonché quello legato alla fase di gara, mi auguro che tutto possa andare nel migliore dei modi.”

Conclude l’assessore Davide Marangoni dicendo: “voglio ringraziare per il lavoro fin qui svolto lo Studio Settanta7, che nonostante i tempi strettissimi è riuscito a fare un ottimo lavoro, ed in particolare modo la nostra struttura tecnica nelle figure dell’ing. Alessio Mantovani, dell’arch. Martina Robbi e della struttura amministrativa la dott.ssa Cinzia Rodella che nonostante le difficoltà hanno sempre avuto la lucidità nell’affrontare le diverse e complesse questioni.”
Articolo di Giovedì 23 Settembre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it