Condividi la notizia

ANIMALI PORTO TOLLE

Il comune di Porto Tolle potenzia l'attenzione per gli animali

Nell'ultimo consiglio comunale di Porto Tolle (Rovigo) il sindaco Roberto Pizzoli ha specificato un nuovo mandato per la tutela dei diritti degli animali

0
Succede a:
PORTO TOLLE (Rovigo) - Nel corso del Consiglio Comunale svoltosi lo scorso mercoledì 22 settembre, il sindaco Roberto Pizzoli ha informato i consiglieri dell’intenzione di decretare un nuovo mandato per le particolari tematiche di interesse dell’amministrazione finalizzate alla tutela dei diritti degli animali:

“Nel corso di questi anni di amministrazione sono state molteplici le occasioni in cui il tema della tutela degli animali è stato presentato alla nostra attenzione da diversi cittadini. Purtroppo negli anni ci sono stati casi in cui la Polizia Locale e l’Ufficio Socio Sanitario hanno dovuto intervenire per le segnalazioni pervenute riguardo alla violazione dei diritti degli animali di affezione".

"Una nostra concittadina, Gabriella Gibin, è inoltre presidente della commissione provinciale di tutela dei diritti degli animali. Crediamo dunque sia doveroso allinearci ai comuni d’Italia che prevedano un delegato per i diritti degli animali. In questo compito io, come sindaco, sarò coadiuvato dal consigliere Serena Fecchio, al fine di porre le basi amministrative per la tutela, il benessere e la corretta detenzione degli animali nel territorio di Porto Tolle".

"Come cittadini ciascuno di noi ha il preciso dovere morale di rispettare ogni creatura vivente; per i proprietari è sancito anche il dovere di occuparsi degli animali di affezione in modo responsabile, procurandogli una sistemazione adeguata, assicurando movimento, cure ed attenzioni che tengano conto dei loro bisogni etologici. L’obiettivo è fornire agli animali da compagnia tutela, affinché il loro benessere non sia relegato alla coscienza del singolo detentore, e sostenere lo svolgimento di attività di volontariato e di promozione della tutela degli animali sul territorio, ferma restando la responsabilità amministrativa in capo alla Polizia Locale e all’ufficio socio sanitario”.

Articolo di Venerdì 24 Settembre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Cronaca

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it