Condividi la notizia

VOLLEY PORTO VIRO

Continua la striscia positiva nelle amichevoli del Delta Volley

4 - 0 nella sfida contro il Montecchio per la formazione di Porto Viro (Rovigo) che prosegue nel miglior modo possibile il proprio cammino verso l'inizio del campionato

0
Succede a:
PORTO VIRO (Rovigo) - Tre su tre, e questa volta con il risultato pieno. Prosegue a vele spiegate la preseason della Delta Group Porto Viro che nel terzo allenamento congiunto supera 4-0 Sol Lucernari Montecchio Maggiore, formazione di A3. Avversario meno “stuzzicante” forse rispetto a Reggio Emilia, ma la banda nerofucsia non ha voluto concedersi pause o distrazioni di sorta, nemmeno dopo la girandola di cambi del terzo e quarto parziale.

Bilancio più che positivo quello tracciato dal tecnico della Delta Group Porto Viro Massimo Zambonin“Uno degli obiettivi principali oggi era partire forte e direi che l’abbiamo centrato in pieno. Siamo riusciti a provare alcune soluzioni che potranno tornarci utili in campionato, come il doppio cambio, e abbiamo avuto buone risposte anche dai ragazzi che sono subentrati. Complessivamente possiamo ritenerci soddisfatti dopo queste cinque-sei settimane di lavoro, al momento credo che siamo al 65-70% delle nostre potenzialità. I meccanismi stanno già funzionando bene, ma la squadra ha caricato molto in questo periodo, bisognerà vedere se lavorando sulla velocità riusciremo a fare un ulteriore step in avanti ed essere più brillanti”.

Sopra le righe in campo ma decisamente equilibrato nell’analisi post partita l’opposto nerofucsia Giacomo Bellei“In questo momento stiamo guardando soprattutto quello che succede nella nostra metà campo, è quasi indifferente affrontare una squadra di A2 o di A3. Sono test importanti per provare le situazioni su cui lavoriamo in allenamento ma con un pizzico di tensione della partita e il punteggio che parte da zero a zero. Ci eravamo ripromessi di partire meglio rispetto al test con Reggio Emilia e ci siamo riusciti, ma non abbiamo fatto niente, c’è ancora tanto lavoro da fare”.

La cronaca. La Delta Group di Massimo Zambonin ripropone la formazione iniziale del confronto con Reggio Emilia: Fabroni-Bellei sulla diagonale, Mariano-Vedovotto schiacciatori, Sperandio-Barone in posto tre, Lamprecht libero.

Partenza lanciata della squadra di casa: 7-2, in evidenza Bellei in tutti i fondamentali. Doppietta di Sperandio in attacco, Porto Viro molto concentrata e ora ufficialmente in fuga (13-6), Montecchio riesce ad accorciare fino al meno quattro (17-13), poi deve cedere di nuovo il passo a super Bellei (23-15). Frazione agli archivi – naturalmente – dopo una stoccata di Bellei25-191-0 Delta Group.

Più equilibrato il secondo parziale, i nerofucsia passano al comando 9-6 sul turno in battuta di capitan Fabroni. Ace di Mariano per il 12-7, muro dello stesso Fabroni per il 16-10: ora sì che il divario di categoria è tornato evidente. Zambonin sperimenta il doppio cambio, Zorzi e Marzolla sostituiscono Fabroni e Bellei. Sembra un finale di pura routine, invece l’ex Bellia lo movimenta con il suo servizio al vetriolo (22-20). Dall’altra parte, però, Bellei è pronto a rendere pan per focaccia: ace del 25-20, 2-0.

Terzo set, al via ci sono RomagnoliGasparini e Penzo (libero per la difesa) tra le fila nerofucsia. Montecchio si disunisce e concede afflato al primo scatto polesano: 12-8 con muro vincente di Romagnoli, che si ripete poco dopo dai nove metri (15-9). Dentro Zorzi in regia, intanto gli ospiti si rifanno sotto (17-15 19-18). L’aggancio non arriva, Barone a muro cancella definitivamente le velleità vicentine (23-19), chiude l’immancabile battuta millimetrica di Bellei25-203-0.

Coach Zambonin completa il giro di valzer nella quarta frazione: Zorzi-Marzolla in diagonale, Tiozzo-Romagnoli al centro, Gasparini-Vedovotto bande, Penzo unico libero. Marzolla riesce subito ad indirizzare la frazione sui binari giusti (4-1), Vedovotto e Romagnoli (block) proseguono sulla stessa scia (8-3). Piccoli e improvvisi black-out polesani (8-7 e 14-12), la luce, però, si riaccende sempre nel momento del bisogno ed è soprattutto merito di uno straripante Marzolla. La Delta Group stasera non fa prigionieri: 25-194-0.
Articolo di Sabato 25 Settembre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Sport

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it