Condividi la notizia

INIZIATIVE

Il linguaggio ostile intossica anche la vita politica, incontro in Accademia per discuterne

L'iniziativa si terrà l'8 ottobre alle ore 14,30, in Accademia dei Concordi, con l'obiettivo, come spiega l'assessore alla Cultura Roberto Tovo, di affrontare un tema di grande attualità, il linguaggio ostile

0
Succede a:

ROVIGO - Il Linguaggio ostile sarà il tema dell'evento promosso da Comune e Accademia dei Concordi, in partenariato con l'Ordine dei giornalisti del Veneto.

L'iniziativa si terrà l'8 ottobre alle ore 14,30, in Accademia dei Concordi, con l'obiettivo, come spiega l'assessore alla Cultura Roberto Tovo, di affrontare un tema di grande attualità, il linguaggio ostile, infatti, da troppo tempo riversa odio attraverso social e mezzi di comunicazione classici e che troppo spesso intossica pure la vita politica.

Durante l'incontro, grazie al contributo di esperti a livello nazionale, come afferma il presidente dell'Accademia, Giovanni Boniolo, si cercherà di esplorare quanto il linguaggio possa dare corpo a quanto scriveva Celine ne “Il viaggio al termine della notte”: “Quando l’odio degli uomini non comporta alcun rischio, la loro stupidità si convince presto, i motivi arrivano da soli”. E sfortunatamente tali motivi sono arrivati anche a Rovigo che negli ultimi anni non è stata esente da uomini e donne che del linguaggio dell’odio han fatto motivo di visibilità.

In Accademia dei Concordi ci sarà la possibilità di riflettere su queste situazioni patologiche aiutati dal sapere di Maria Fiorenza Coppari (Presidente del Consiglio di Disciplina Territoriale dell’Ordine Giornalisti, Veneto); Federico Faloppa (Sociolinguista dell’Università di Reading); Filippo Domaneschi (Filosofo del linguaggio dell’Università di Genova); Adriano Fabris (Filosofo morale dell’Università di Pisa); Nicla Panciera (Giornalista scientifica);  Giovanni Boniolo (Filosofo della scienza dell’Università di Ferrara). A governare il dibattito saranno Isabella Sgarbi (Dirigente Scolastico di Rovigo) e Matteo Santipolo (Glottodidatta dell’Università di Padova) dopo l’introduzione istituzionale di Benedetta Bagatin (Consigliere comunale di Rovigo).

L’evento è riconosciuto dall’Ordine dei Giornalisti del Veneto. I posti sono limitati e riservati ai possessori di green pass. Ci si può prenotare mandando una mail a concordi@concordi.it. I giornalisti possono prenotarsi attraverso il portale del loro ordine.

 

Articolo di Sabato 25 Settembre 2021

Condividi ora la notizia con i tuoi amici

Oggi in Spettacoli e Cultura

La tua opinione conta!

Contribuisci alle discussioni quotidiane con gli altri utenti di RovigoOggi.it